19 aprile 2019
Inserito da:
0 Commenta

  

 In occasione delle festività pasquali e dei giorni successivi, la redazione di R&CA si prende un periodo di vacanza; ritorneremo puntuali lunedì 6 maggio pv. Per tutti gli iscritti alla Community invece le attività continueranno. Non dimenticate di accedere periodicamente al vostro Virtual Office e controllare la bacheca delle Attività e Avvisi.

Auguri a tutti di Buona Pasqua, e per gli appassionati dell'aria aperta, grande scampagnata di Pasquetta!

17 aprile 2019
Inserito da:
0 Commenta

 

Con la riprova che le banche centrali si manifestino pronte a rientrare in campo in caso di sentori “recessivi”, il presidente statunitense Donald Trump si è sentito nuovamente in dovere di sollecitare la FED ad aiutare l’economia americana attraverso una politica monetaria più espansiva. La polemica del presidente Usa ha addirittura allarmato Mario Draghi, governatore della BCE, che in occasione di un convegno ha ribadito la difesa dell’indipendenza delle decisioni delle banche centrali. La pausa della FED nella normalizzazione del percorso monetario restrittivo intrapreso dal dicembre 2015, radicata nella crescente consapevolezza che le banche centrali si trovino di fronte al dilemma che i loro strumenti possano risultare spuntati, almeno in relazione alla vasta dispersione dei risultati economici reali ottenuti nelle diverse economie, ha contribuito comunque a ridare slancio ai mercati finanziari, nonostante le variegate percezioni prospettiche ...

13 aprile 2019
Inserito da:
0 Commenta

 

Le ultime sedute in Europa sono state dominate da due temi chiave; il primo riguarda la Brexit con la proroga di sei mesi dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, tempo che dovrebbe permettere un accordo conciliante e concordato. Il secondo riguarda il meeting della banca centrale BCE nel quale si è parlato di preparazione a possibili scenari negativi.

Banca Centrale Europea

Nella conferenza stampa Draghi ha illustrato che non sono state apportate modifiche all’attuale indirizzo monetario, lasciando comunque intendere che si valuteranno misure aggiuntive a giugno. A destare maggiore attenzione è stato il commento riguardo agli effetti collaterali dei tassi negativi sul sistema del credito, aprendo un tavolo di discussione sulle possibili misure per contrastarli. Il punto che ha interessato gli analisti è stato il tono ottimista di Draghi sullo stato economico, accompagnato dall’atteggiamento prudente sul possibile peggioramento. La sottolineatura dell’obiettivo ...

 

12 aprile 2019
Inserito da:
0 Commenta

In attesa della verifica effettiva del calo della crescita economica per i prossimi trimestri, gli operatori di mercato cercano segnali di orientamento: flussi di investimento, curve dei rendimenti, stime sugli utili ed indicazioni delle banche centrali. Sui rispettivi temi si conferma ormai chiaro un quadro predittivo per un rallentamento economico moderato, confermato soprattutto dai banchieri centrali. Dal lato mercato infatti gli investimenti massivi sui governativi nel primo trimestre hanno privilegiato Bund tedeschi e US Treasury, con un forte calo dei rendimenti e la formazione di curve piatte e pronte all’inversione, segnale che pone agli strategist di portafoglio un dubbio sulla tenuta delle attività più rischiose, appena risalite dopo la discesa del 2018 ...

 

9 aprile 2019
Inserito da:
0 Commenta

        

Corrado Caironi, Investment Strategist di R&CA, nella sua Newsletter dedicata all’Outlook del secondo trimestre del 2019 analizza le prospettive macroeconomiche ed i trend dei mercati finanziari con l’obiettivo di offrire indicazioni di Asset Allocation per i portafogli di investimento.

Ciclo economico globale… Il rallentamento economico segnalato per il 2019 trova tre ragioni sostanziali: 1) un segnale di restringimento monetario negli Usa nella seconda parte dell’anno scorso, 2) il rallentamento in Cina con implicazioni negative per Europa e Asia, e 3) problemi irrisolti sulla guerra commerciale con un bilancio in contrazione per il commercio internazionale. Le previsioni di crescita economica sono state ridotte in particolare in Europa

Banche Centrali… Se ad inizio anno l’analisi dominante riguardava la cautela sui livelli di liquidità monetaria, recentemente la politica statunitense della Federal Reserve sembra aver virato completamente in uno scenario meno restrittivo. Con la conferma che il rallentamento economico si stia ormai avvicinando, il FOMC ha spazzato via i due aumenti previsti sui Fed Funds nel 2019 lasciando aperto …

Prospettive dei mercati finanziari: … In questo nuovo contesto, le prospettive si soffermano sull’andamento dei profitti aziendali, in particolare negli Stati Uniti, dopo i tassi di crescita straordinari, oltre il 20% nel 2018. Per il primo trimestre del 2019, il calo stimato degli utili per S&P500 è pari a -3,5%, rilevando un trimestre che segnerà il primo calo anno su anno degli utili dal secondo trimestre 2016 …

Aspetti da considerare nel 2Q19: … Lo scenario centrale rimane focalizzato su: - leggero rallentamento dei tassi di crescita economica globale in un trend positivo; - regime monetario flessibile/accomodante condizionato dall’espansione economica; - assestamento delle correlazioni tra classi di attivo all’interno di mercati ancora volatili. Le indicazioni proposte per il portafoglio vedono nei prossimi trimestri una maggiore attenzione …

Leggi l’Investment Newsletter di Corrado Caironi cliccando sul seguente link:

Investment Outlook 2^ Trimestre 2019

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie