27 novembre 2021
Inserito da:
0 Commenta

        

I mercati finanziari si sono presi un’importante pausa di riflessione prendendo in esame le notizie riguardanti il rischio di una generale ondata di Covid più pesante rispetto alle attese. A far da denotatore le notizie della variante Omicron proveniente dal Sud Africa, particolarmente virale secondo gli esperti, e come qualcuno ha voluto descriverla capace di ‘bucare il vaccino’. Ma ci sono comunque altre considerazioni che si stanno facendo spazio proprio in occasione dei primi outlook finanziari 2022. La politica monetaria statunitense vede in primo luogo le affermazioni non scontate della vicepresidente Lael Brainard, considerata molto accomodante sui tassi; Lael ha dichiarato che combattere l'inflazione è diventata la priorità: un commento tagliente dal momento che la visione di Powell ha sempre preso in considerazione un'inflazione ‘transitoria’. La conversione dell’aumento dei prezzi in ‘tassa ingiusta sul popolo americano’ era già stata descritta dal former vicepresidente Richard Clarida che ha posto la proposta di aumentare il ritmo del Tapering del QE, tesi in accordo con Raphael Bostic e altri governatori della Fed, così come riportato nei verbali del FOMC della riunione di novembre ...

25 novembre 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

La discussione sugli interventi restrittivi della Federal Reserve nella politica monetaria statunitense si fa più incisiva ora che Joe Biden ha confermato Jerome Powell alla guida della banca centrale. Dobbiamo anche sottolineare che la presenza come vice della candidata alla successione di Powell, Lael Brainard, democratica, ex sottosegretaria al Tesoro con Barack Obama, e parte del consiglio dei governatori della Fed dal 2014, non ha provocato reazioni particolari se non commenti di uno slittamento più ‘dovish’ e accomodante della vice presidenza rispetto all’equilibrio precedente. Nella nota stampa della Casa Bianca il presidente Biden ha voluto manifestare la sua piena fiducia nell’esperienza, nel giudizio e nell’integrità di Powell e Brainard nel rispetto della continuità dei mandati e per la visione di aiuto nella ricostruzione economica del paese. In attesa dell’approvazione del Congresso la Casa Bianca ha inoltre anticipato che ai primi di dicembre il presidente Biden annuncerà le nomine dei tre posti vacanti nel FOMC della Federal Reserve ...

20 novembre 2021
Inserito da:
0 Commenta

     

Le analisi dei gestori obbligazionari per il 2022 vedono il fabbisogno di indebitamento pubblico dell'area Euro ancora considerevole, sebbene destinato ad un calo rispetto a quest'anno; dobbiamo anche supporre che gli acquisti netti della BCE dovrebbero contrarsi, mentre i titoli nuovi a lungo termine dovrebbero esercitare una risalita sulla curva dei rendimenti. La conseguenza di questo movimento vede le future emissione non essere così favorevoli come molti analisti suppongono, esercitando una modesta pressione sui rendimenti, in particolare sulla parte a 10 anni della curva. A livello di paese, le prospettive di emissione favoriscono ancora una volta le obbligazioni tedesche, mentre rimane la cautela sugli spread all'interno dell'area. Le misure di sostegno fiscale per il COVID-19 dovrebbero ormai essere alle nostre spalle sebbene le regole di bilancio dell'UE rimangono in sospeso almeno fino alla fine del 2022: per questo molti paesi dell'area Euro non si sentono ancora pronti a rivedere i loro disavanzi pubblici. Date le stime economiche ‘ballerine’, anche per la recente ondata di contagi da corona virus, permangono incertezze sia di previsione sulle variabili economiche che per le finanze pubbliche. In termini geopolitici, sarà essenziale capire il programma del prossimo governo tedesco, tema che potrebbe influenzare l'attuale percorso delle finanze pubbliche ...

19 novembre 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

Sul tavolo degli strategist di portafoglio si intrecciano parecchie problematiche in vista dell’outlook per il prossimo anno, esercizio efficace per rivedere l’asset allocation di periodo. In primo luogo si evidenzia il tema del Tapering delle Banche Centrali. Sono in molti a ritenere che si nasconda il rischio concreto che la FED statunitense stia sottovalutando il tema inflazione e che una rincorsa alla gestione fuori tempo possa impattare negativamente sull’economia e non solo degli Stati Uniti. Il secondo tema riguarda la preferenza tra Equity e Bond che vede un affievolimento dei ritorni attesi sull’azionario nonostante rimanga un’accesa cautela sulle obbligazioni governative. Infine la selezione azionaria settoriale e di stile. Dopo anni di prevalenza dello stile Growth l’anno in corso ha dapprima previlegiato lo stile Value per poi ribilanciare la performance con il ritorno dei titoli Growth ...

13 novembre 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

L’attenzione degli operatori rimane sui temi geopolitici. La stampa ha riportato la probabilità che il leader cinese Xi Jinping possa invitare personalmente il presidente degli Stati Uniti Joe Biden a partecipare all’apertura delle Olimpiadi Invernali di Pechino ad inizio febbraio 2022; l’indiscrezione porterebbe a ritenere utile la risposta diplomatica al mancato appuntamento dei due capi di Stato sia al recente G20 che al meeting sugli impegni ambientali COP26 di Glasgow. Già ad inizio della settimana, le agenzie giornalistiche avevano riferito che Biden e Xi potrebbero confrontarsi in un incontro virtuale già lunedì della prossima settimana. Le relazioni tra Cina e Stati Uniti vedono un rapporto difficile su vari fronti e la necessità di un confronto diplomatico aperto in attesa di un disgelo dopo le contraddizione nei messaggi dell'amministrazione cinese su diritti umani e rapporti con Taiwan. Oltre ai temi sociali e militari, sul lato commerciale si deve sottolineare che le ‘famose tariffe doganali’, imposte sulla maggior parte delle merci cinesi da Donald Trump nella precedente amministrazione, rimangono in vigore. Non a caso il potenziale incontro telefonico a distanza tra i due leader arriva dopo le continue difficoltà degli approvvigionamenti, ma soprattutto dopo che il Partito Comunista Cinese ha approvato una risoluzione che rafforza il potere di Xi Jinping e che porterà il leader del partito verso un terzo mandato ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie