29 settembre 2014
Inserito da:
0
UST: il mercato allenta la pressione sui rendimenti

Dopo il rialzo dei rendimenti dell’US Treasury decennale di quasi 30 bps, giunti sopra il 2,6% qualche seduta addietro, il mercato sembra essere tornato sui suoi passi facendo riguadagnare terreno ai governativi statunitensi nonostante l’annuncio FED per un cambio di rotta nella politica monetaria da accomodante a restrittiva.

Mentre il ‘consensus’ di mercato sembra tracciare un quadro lineare nelle mosse di politica della FED, in realtà sono molti gli operatori non convinti che questo possa avvenire molto presto. Il rendimento del Treasury 10y ha ritracciato sotto il 2,5% e il dollaro US, dopo una buona presa di valore, sembra prendere fiato. Lo scetticismo sembra riguardare il timing di partenza dei rialzi, mentre si dà per scontato che una volta deciso il primo rialzo la Fed propenderà per un intervento continuativo in ogni successivo meeting. Questa interpretazione consolidata riguardo la continuità dei rialzi metterebbe pressione alla Yellen che quindi potrebbe spostare il primo intervento di rialzo da metà 2015 all’inizio del 2016 proprio per dare maggiore sicurezza alla sostenibilità della crescita economica. A portare acqua al mulino dello slittamento sarebbe anche il dato tra le righe del Summary of Economic Projection (SEP) che vede tra le indicazioni anonime dei partecipanti alle decisioni di policy della FED solo il 50% dei votanti a favore di una partenza a metà 2015, mentre rimane forte l’opinione espressa dal presidente Janet Yellen che le decisioni saranno prese man mano dopo la lettura dei dati macro e rese note riunione dopo riunione. L’obiettivo condiviso di una prosecuzione dei rialzi dei Fed Funds sino ad un limite del 3,75% vede quindi un lungo periodo di tempo davanti a meno di un rischio surriscaldamento dell’economia e dell’inflazione, al momento poco visibile e che sembra ancora più condizionato da una previsione di staticità delle economie emergenti. Insomma il 2015 comincia già dalle prime proiezioni ad essere un anno estremamente complesso.

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

The Fed has to decide when to start tightening

 

 


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie