12 febbraio 2021
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0
Capodanno Cinese

 

La Cina sta completando i preparativi per i festeggiamenti del suo capodanno lunare del 12 febbraio. L’inizio del nuovo anno è una ricorrenza particolarmente sentita, definita anche Festival di Primavera, anche se da due anni a questa parte la diffusione del Coronavirus ha costretto la popolazione a subire restrizioni sia negli spostamenti che nelle tradizionali e coloratissime manifestazioni di piazza. Nell'astrologia popolare il nuovo anno ritrova la figura del Bue 牛 (o Bufalo) a rappresentare il ruolo importante della prosperità del settore agricolo, animale a cui vengono infatti attribuite caratteristiche positive, come il duro lavoro, l’intelligenza, la mitezza e l’onestà. Secondo la tradizione cinese il Bue è il secondo di tutti gli animali dello zodiaco. La leggenda racconta che l'Imperatore di Giada volle dare un ordine agli animali, deciso dalla sequenza di arrivo di un determinato percorso. Il Bue, che stava precedendo tutti gli altri animali, si era preso la briga di portare su di sé il Topo che furbescamente nelle vicinanze dell’arrivo fece un lungo balzo proprio davanti all’imperatore, lasciando quindi al secondo posto il generoso Bue. L’anno del Bue terminerà il primo febbraio 2022 quando inizierà quello della Tigre.

Biden sente Xi Jinping

Il presidente americano ha annunciato una task force per tutti gli aspetti relativi ai rapporti tra Cina e Stati Uniti; Joe Biden, in visita al Pentagono con la vicepresidente Kamala Harris, vuole individuare le priorità e le decisioni da prendere per riprendere i negoziati con la Cina, soprattutto sui temi dei diritti umani, ma anche su punti sensibili come quello della tecnologia. Il presidente statunitense, nell’incontro col neo segretario alla difesa Lloyd Austin si è espresso in modo diretto “…China will ‘eat our lunch’ if America doesn't ‘step up’ its infrastructure spending” indicando che il rischio di immobilità infrastrutturale avvantaggerebbe in modo chiaro l’economia della Cina. Biden, nella sua prima telefonata da presidente al leader cinese Xi Jinping, ha ribadito il tema dei diritti in relazione alle questioni di Taiwan, Hong Kong e Xinjiang. La risposta del presidente cinese non solo ha sottolineato ‘la sovranità e l'integrità territoriale della Cina’, ma ha aggiunto che gli "Stati Uniti dovrebbero rispettare gli interessi fondamentali della Cina e affrontare tali questioni con prudenza". Xi Jinping ha chiesto la riapertura dello scambio diplomatico sui dossier aperti in modo da prevenire ‘incomprensioni ed errori’ di valutazione, invitando a un dialogo costruttivo.

Macroeconomics e mercato finanziario

Dopo un 2020 che ha visto la Cina quale unica grande economia a mantenere una crescita positiva del GDP nonostante la crisi sanitaria globale – stima +2% – gli indicatori di fiducia rilevati ad inizio febbraio hanno mostrato cautela. L’indice Caixin China General Services PMI è sceso da 56,3 punti di dicembre a 52,0 indicando un tasso di espansione in rallentamento, pur rimanendo sopra il livello minimo di espansione di 50 punti. Anche dal lato della produzione le aziende cinesi hanno segnalato aumenti più deboli dei nuovi ordini, insieme ad un calo delle esportazione principalmente per la riaccelerazione della pandemia in molte aree del mondo. Allo stesso tempo, la carenza di scorte e i ritardi nelle spedizioni hanno portato ad un ulteriore peggioramento della produttività dei fornitori e aggiunto pressione al rialzo dei costi: le aziende hanno aumentato il loro prezzi di vendita al tasso più elevato dalla metà del 2018. L'indice China General Manufacturing PMI è sceso da 53,0 punti di dicembre a 51,5 a gennaio. Si deve inoltre segnalare che il mercato interbancario cinese ha subìto una sorprendente crisi di liquidità alla fine di gennaio, sollevando la preoccupazione di una uscita anticipata delle misure di politica monetaria espansiva della PBoC in un contesto di ripresa economica a V, ma anche di contenimento dei rischi finanziari. La situazione di incertezza monetaria si è estesa sul mercato obbligazionario in attese di manifeste intenzioni della banca centrale. Riguardo al mercato azionario le indicazioni degli strategist mantengono una preferenza verso i emergenti mercati, in particolare per gli indici azionari cinesi, e nelle materie prime, in modo da mantenere un'esposizione diversificata attraverso asset pro-ciclici.

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

Caixin China General Services PMI


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie