14 aprile 2021
Inserito da:
Categorie: Global Bonds
0
China Bonds

Le riforme del mercato finanziario in Cina aprono nuovi orizzonti ai titoli di stato cinesi dopo l’ingresso degli listini azionari locali nei principali benchmark di riferimento mondiali. L’ingresso della Cina nell’indice azionario globale MSCI ACWI nel 2019, ha visto il nuovo player pesare il 20% nel MSCI Emerging Markets Index. In particolare l’indice MSCI China vede un target di copertura dell’85% della capitalizzazione free float market nell’universo cinese quotato tra H-shares, A-shares, B-shares, Red-chips, P‐chips e società cinesi quotate su mercati esteri. Ora il prossimo passo sarà riservato al mercato obbligazionario quotato in Cina e ai titoli Governativi cinesi. La società FTSE Russell ha informato che la Cina sarà inclusa nell’indice FTSE World Government Bond Index a partire dall’ottobre 2021, confermando l’ingresso nei tre maggiori indici Global Bond: Bloomberg Barclays Global Aggregate index (7%), JPMorgan GBI-EM index (10%) e FTSE World Goverment Bond index (5,25%). La Cina in effetti ospita il secondo mercato obbligazionario onshore del mondo e il terzo mercato delle obbligazioni sovrane: il mercato delle obbligazioni sovrane risulta maggiore di quello di Germania, Francia e Spagna messi insieme.

Cina e Usa Bond indici decorrelati

Le ragioni della scelta di FTSE Russell sembrano essere diverse; in primo luogo il mercato obbligazionario cinese è in continua crescita (scambi per 30,9 trilioni CNY nel 2020), mentre sono ora accessibili strumenti finanziari per un ‘hedging tool’ utilizzabile da tutti gli investitori internazionali. Dobbiamo anche rilevare che in termini di tassi di rendimento, a parità di rating e scadenze, il differenziale di tassi nominale è sicuramente interessante, soprattutto rispetto ai rendimenti negativi di molti governativi europei. Secondi gli analisti, i rendimenti dei titoli di Stato cinesi mostrano una volatilità inferiore rispetto ai mercati delle obbligazioni sovrane di rating simile; inoltre da inizio anno, i titoli di stato cinesi a 10 anni hanno registrato un aumento di 17 punti base, rispetto ai 74 bps dei rendimenti delle obbligazioni sovrane statunitensi: risultati di buona decorrelazione per l’asset allocation. A fine marzo l’indice Bloomberg Barclays China Treasury + Policy Bank Index in UDS ha avuto una performance ad un anno di +8,47%, rispetto ai governativi statunitensi che hanno sofferto il rialzo dei rendimenti: l’indice ICE U.S. Treasury 7-10 Year UDS è sceso nello stesso periodo di –6,06%.

Fondi di investimento

Investire sui titoli quotati nel mercato cinese è possibile, anche se la soluzione più immediata è utilizzare fondi comuni di investimento. I recenti dati a fine marzo sull’ETF iShares China CNY Bond UCITS ETF USD (Dist) indicano una Cedola media ponderata al 3,07%, un Rendimento a scadenza medio ponderato del 3,27% e una Duration Effettiva 5,67 anni. Il vantaggio che il mercato obbligazionario cinese entrerà a far parte di indici globali potrebbe risultare sicuramente un fattore di influenza positivo, da valutare per l’asset allocation di un portafoglio globale. Come tutte le asset class anche questa ha un suo grado di rischio (i gestori indicano un valore 3 su una scala da 1, molto basso, fino a 7 rischio molto elevato) in considerazione della natura dell’investimento, che oltre ad includere la variabilità del valore dei titoli a reddito fisso, influenzato da fattori di rischio di credito, variazioni dei tassi e insolvenze degli emittenti, è altrettanto impattato dal rischio di cambio, in quanto investimenti in valute diverse dall’Euro. La migliore scelta è quella di utilizzare fondi a gestione attiva che dimostrino una strategia dinamica e preventiva in relazione ad eventi economici, politici e di mercato nell’asset class oggetto dell’investimento.

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

China Government Bond Market Too Big to Ignore 


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie