27 novembre 2019
Inserito da:
Categorie: Global Equities
0
Conoscere la Volatilità

 

Nei primi Outlook 2020 gli strategist pongono al centro delle loro analisi le stime positive di espansione all’interno di un prolungato ciclo di crescita economica, di fatto avviato alla maturità; non di meno vengono segnalate le diverse incertezze geopolitiche che nascondono un fattore rilevante per i mercati ovvero la possibilità di un aumento della volatilità. E’ evidente a tutti che la fluttuazione degli indici azionari è un elemento condizionante nell’andamento delle performance del portafoglio di investimento, anche se chiaramente più incombente in orizzonti temporali di breve termine. Le esperienze negative sui crolli dei listini vengono proprio confermate da un’impennata dell’indice di volatilità e dalla progressiva pervasione dell’avversione al rischio con flussi di uscita dalle classi di attivi azionari.

L’incertezza aumenta la volatilità

Secondo i gestori attivi, comprendere in che modo il profilo di un'azienda determina la variazione, anche repentina, della sua valutazione azionaria può aiutare gli investitori a prepararsi all'incertezza e a prendere decisioni migliori in caso di turbolenze del mercato: in effetti l’andamento irregolare del mercato sembra molto spesso un evento anomalo quanto improvviso. Dal punto di vista finanziario la volatilità potrebbe essere intesa come il costo di accesso a cui gli investitori devono far fronte per ottenere un rendimento potenzialmente più elevato attraverso la detenzione di azioni e altre attività a rischio. D’altra parte la volatilità può addirittura ridurre i ritorni attesi in rapporto alla pressione del rischio, come spesso avviene per decisioni emotive che derivano dalla paura della perdita dell’investimento. Secondo le indicazioni, meglio comunque parlare di singole aziende che di listini, in modo da rendere più chiari i punti di attenzione.

Parametri fondamentali: Flussi di Cassa, Ricavi e …

Guardando quindi ai fondamentali dell’azienda noi possiamo definire le potenzialità di rischio; inoltre l’appartenenza ad un settore aiuta a comprendere il modello di business di un'azienda e prevederne i suoi flussi di cassa. Se il valore di un'attività finanziaria è definita in funzione dei suoi flussi di cassa futuri e del tasso di sconto, la loro variabilità, definita da un maggiore grado di incertezza, ne ridurrà la valutazione; pertanto, tutto ciò che può provocare incertezza sui futuri flussi di cassa dell’azienda (utili/dividendi) può diventare fonte di volatilità delle quotazioni. La sintesi potrebbe essere quindi l’utile aziendale, ma risalendo le poste di bilancio è bene valutarne le sue componenti. Le vendite sono un fattore importante per i profitti, e spesso possono essere imprevedibili. Inoltre i volumi delle vendite possono essere molto sensibili al posizionamento nel ciclo economico in relazione al settore di appartenenza, alla domanda ed offerta del mercato, alla concorrenza e alla tecnologia che possono influire sulle quote di mercato. In questo caso settori, come i beni di prima necessità e le utility, in genere vedono una domanda e un prezzo più stabili e quindi vendite più stabili.

… Costi

I flussi di cassa possono anche essere profondamente influenzati dalle strutture dei costi. Confrontando la nascita di due società con strutture di costo molto diverse possiamo stimare la variabilità dei flussi di cassa futuri. Pensiamo ad una società che per iniziare la sua attività richiede poco capitale e quindi ha una bassa leva operativa, e una seconda che richiede un investimento iniziale molto consistente e un'elevata leva operativa. La società con una leva operativa più bassa inizia in una posizione prospettica più redditizia, mentre la società, con una leva finanziaria più alta, inizia con maggiori impegni per la copertura dei costi e minore flessibilità sul mercato, dall’altro una minore concorrenza.

Gestione attiva

I gestori di portafoglio attraverso l’analisi delle fonti di volatilità, lavorano per migliorare l’efficienza dei portafogli di investimento in una visione sempre più globale. Una chiara identificazione di rischi pone il gestore nell’ottica di una valutazione oggettiva dell’opportunità di ritorno, controllando al contempo la volatilità, arginando gli errori comportamentali derivanti dall’emotività, e promuovendo atteggiamenti razionali che permettono di non interferire con un piano di investimenti a lungo termine.

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

Remastering Volatility: Reducing Noise in Equity Allocations


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie