29 agosto 2013
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0
FED Tapering e EM

I mercati emergenti sono stati fortemente toccati dal cosiddetto “taper talk”, l’annuncio di fine primavera del Chairman della Federal Reserve Ben Bernanke di una prossima diminuzione del Quantitative Easing. Il dibattito non solo ha aumentato la volatilità sui Bonds sovrani, ma ha generato pesanti riflessi sui Corporate Bonds, in particolare degli Emerging Markets; a giocare contro anche le performance che avevano premiato la classe di attivo negli ultimi anni.

Le riflessioni di queste ultime settimane non hanno fatto che portare incertezza sui mercati finanziari emergenti, alimentando forti deflussi e pesanti svalutazioni delle valute locali, tali da obbligare in alcuni casi l’intervento delle rispettive Banche Centrali (India e Brasile in primis). Per gli analisti dei mercati asiatici, più coinvolti dallo storno, le giustificazioni sono da attribuire a: valutazioni relative divenute meno attraenti, valute locali che soffrono del problema inflazione e di attese di crescita incerte, Current Account Deficit che stanno intaccando le riserve, aumento della leva a fronte di un calo di nuovi investimenti, aumento del costo lavoro e calo dei profitti; tra le altre indicazioni una diminuzione della crescita economica per il prossimo anno. Sulle prospettive dei mercati azionari emergenti gli strategist hanno opinioni contrastanti; l’idea prevalente vuole che non vi siano i presupposti per una crisi generalizzata degli EM e che quindi rimangano intatte le attese positive di lungo termine nonostante l’incertezza contingente. Non mancano voci anche più ottimiste, ma limitate al breve termine, sia per lo storno già avvenuto che per il 'sentiment' troppo negativo del momento, e meno sul lungo termine a causa dell’incertezza crescente sulle prospettive di un ridimensionamento delle attse economiche. Secondo queste voci, la forte svalutazione delle valute locali potrebbe tatticamente giocare a favore degli indici nel breve termine, mentre la tenuta degli utili potrebbe essere legata alla capacità di una crescita economica sostenibile.

 

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

EM policy: all hands on deck  

 


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie