30 aprile 2021
Inserito da:
Categorie: Sectors
0
Infrastruttura 5G

 

Seguendo le indicazioni del Recovery Plan previsto all’interno del NGEU Next Generation EU, l’Europa vede un piano digitale interamente da finalizzare anche per una confusa situazione che vede da un lato la dipendenza dalla grandi società tecnologiche statunitensi e dall’altro l’avanzata delle sfidanti cinesi pronte da tempo ad entrare sul campo. La cifra del team di Mario Draghi e Vittorio Colao per l’Italia prevede 6,3 miliardi Euro per fibra ottica e connessioni in 5G per dare seguito agli investimenti sulle infrastrutture digitali; i fondi riguardano direttamente le risorse previste dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) presentato alla Commissione Europea dal Governo italiano e finanziato dalla comunità europea. In particolare l'obiettivo del 5G è supportare un'enorme densità di dati, migliorare la larghezza della banda e fornire una latenza, ovvero i tempi di risposta del sistema, la più bassa da sempre. L’innovazione nelle comunicazioni wireless sviluppata negli ultimi dieci anni ha dimostrato un vorticoso aumento della complessità e la necessità di superare gli enormi limiti spazio/tempo. Secondi i tecnici il 5G dominerà il panorama del mobile globale in termini di quota di mercato spingendo l’innovazione dei dispositivi e dei servizi digitali aumentando l’importanza e la competitività degli smartphone con una connettività da qualsiasi luogo. Negli ultimi 18 mesi il lavoro da casa ha aumentato il traffico dati dal 50% al 100%, secondo l’operatore Verizon: aumenti guidati dalle riunioni in videochiamata, dall'intrattenimento multimediale in streaming e dai videogiochi.

Investimenti GSMA

La circolazione di dati digitali è molto aumentata nel 2020, mentre la pandemia sembra aver rallentato i programmi di sviluppo del 5G a causa di ostacoli imposti dalla crisi sanitaria; secondo le indicazioni degli esperti le attività sono comunque già in ripresa. Questa crescita si riflette nel numero di operatori di telefonia mobile, 113, che hanno proposto reti 5G in 48 paesi; secondo i progetti del GSMA, associazione internazionale degli operatori di rete mobile, queste società dovrebbero spendere nei prossimi 5 anni l'80%, pari a 890 miliardi di dollari, degli investimenti del settore telecomunicazioni sulle reti 5G. Nel frattempo molti dispositivi mobili dovranno adeguare la potenza di elaborazione per usufruire della funzionalità 5G integrata. Tra le molte società attive, ad esempio, Qualcomm, membro dell'indice ROBO, ha debuttato con il suo processore Snapdragon 480 capace di fornire telefoni 5G a basso costo promuovendo una rapida transizione verso il 5G in molti mercati nel mondo. L’idea della prossima diffusione di questa tecnologia trova spazio per gli investitori che considerano un buon momento per investire in queste iniziative. Infine il 5G richiederà centinaia di nuove torri di trasmissione, più piccole e più corte, che consumeranno meno energia e copriranno aree più ampie. I nuovi modelli di trasmissione, riguardo alla sicurezza, vedono lunghezze d'onda testate come più sicure e con collegamenti multipli contemporanei. Il 5G offre velocità di connessione di rete che saranno sostanzialmente superiori alle connessioni 4G, supportando frequenze fino a circa 50 GHz rispetto agli 1-3 GHz disponibili oggi.

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

5G Adoption in 2021


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie