6 settembre 2019
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0
Russia e Politica monetaria CRB

 

Il suggerimento di fine anno scorso di utilizzare l’indice azionario russo nell’asset allocation da parte degli Strategist di portafoglio, in alternativa a strumenti replicanti l’andamento del petrolio, è risultato sicuramente corretto. Da inizio anno ad oggi il Brent ha recuperato terreno passando da 54,91 USDb agli attuali 60,93 USDb (+10,9%), ma meglio ha fatto l’indice MSCI Russia in UDS, cresciuto nello stesso periodo del 23,25% (+ 27,6% in Euro). Nel primo semestre l’economia russa sembra riuscita ad evitare la recessione tecnica con un margine limitato. I consumi sono deboli mentre la crescita del 3% del GDP, prospettata dal governo per il 2019, rimane lontana; il primo trimestre si è concluso con un - 0,4%, mentre il secondo è previsto leggermente positivo.

Banca Centrale taglia i tassi

Una indicazione importante arriva dalla politica monetaria della Banca Centrale Russa (CRB) che continua la sua politica espansiva con un nuovo taglio dei tassi di interesse dello 0,25%, al livello del 7%, dopo il precedente del 25 luglio scorso. Secondo la nota dell’autorità monetaria russa, il rallentamento dell'inflazione sta continuando, il tasso di crescita dell'economia rimane inferiore alle aspettative, mentre i rischi di un rallentamento economico globale sono aumentati. In questo contesto la Banca centrale russa ha ridotto le previsioni di inflazione annuali di fine 2019 dal range 4,2 - 4,7% al 4,0 - 4,5% con prospettive di stabilizzazione vicina al 4%. Nella nota la Banca centrale risulta comunque propensa a considerare un'ulteriore riduzione dei tassi chiave in una delle prossime riunioni del Consiglio, tenendo conto “delle dinamiche di inflazione effettive e attese relative all'obiettivo di espansione economica nell'orizzonte di previsione, nonché dei rischi posti dalle condizioni interne ed esterne e dalla reazione dei mercati finanziari”.

Mercato azionario

Il rimbalzo del mercato azionario russo ha sorpreso gli investitori, che restano perplessi sulle potenzialità del paese soprattutto in relazione alle sanzioni che vedono la Russia in contrapposizione all’Unione Europea e agli USA. In realtà il presidente russo Vladimir Putin ha cercato di aumentare gli scambi commerciali con l’Asia e ovviamente la Cina, per controbilanciare la posizione negativa. Non mancano comunque le occasioni di relazione con l’amministrazione statunitense; nel Summit del G20 di giugno a Tokio, Putin ha offerto a Donald Trump la possibilità di acquistare le nuove armi russe, compreso l’innovativo Hypersonic Missile Systems, questo secondo quanto riferito dallo stesso Putin in occasione dell’Eastern Economic Forum in Vladivostok di questi giorni. L’apertura russa al dialogo con gli Stati Uniti sembra essere legata al trattato START del 2010 che limita gli arsenali strategici statunitensi e russi, con un accordo sulle armi nucleari attualmente in vigore, sebbene in scadenza all'inizio del 2021. In termini di valutazione in effetti l’indice MSCI Russia risulta molto penalizzato; anche se comparato solo all’interno dei BRIC, l’indice russo presenta un rapporto Price/Earnings Fwd 12m di 5,2x, rispetto a Brasile 11,5x, India 17,7x, Cina a 10,9x e l’indice MSCI Emerging Markets a 11,6x. La combinazione, tagli dei tassi di interesse e prospettive di una tenuta positiva della crescita economica, potrebbe sostenere ulteriormente il mercato; rimane comunque il tema dei prezzi del petrolio, fondamentale per un listino particolarmente centrato sul settore Energy, e le pressioni geopolitiche esterne.

Leggi la ricerca selezionata da R&CA cliccando sul seguente link:

The Bank of Russia cuts the key rate by 25 bp to 7.00%


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie