18 giugno 2016
Inserito da:
0
Weekly Focus

       

Arriva il voto referendario in UK

Con l’avvio della settimana in cui i britannici decideranno se rimanere o uscire dall’Unione Europea, sembrerebbe concludersi un altro periodo terribile completamente dominato dall’incertezza. Il primo lo abbiamo superato solo il 9 febbraio scorso dopo una interminabile discesa dei listini internazionali sulle paure di una deflazione globale. Che il giorno dopo il 23 giugno si possa finalmente dire: ‘è finito un incubo’ oppure: “vediamo adesso cosa può succedere”, è difficile poterlo affermare ancora, ma una cosa è certa: nella giornata di venerdì la speculazione ha iniziato a chiudere le posizioni ribassiste prendendo profitto prima che i sondaggi si riportino su una parità indistinta pre-votazione.

Banche Centrali in apprensione

Dopo solo pochi giorni ci sono le elezioni in Spagna, 26 giugno, mentre circolano voci sulla possibilità che i partiti antieuropei del nord Europa, siano in surriscaldamento; lo si è visto a Leeds con l’uccisione di Jo Cox, deputata laburista impegnata nella campagna anti Brexit. Le banche centrali FED, BoE e BCE hanno rimandato ogni decisione alla prossima riunione, anche se in questo caso tutti i governatori si sono espressi in modo chiaro sulle difficoltà che il Regno Unito potrebbe dover affrontare in caso di Brexit.

Focus della settimana

Principali dati attesi in settimana. Negli Usa: Vendite di Nuove Case, Ordinativi Beni durevoli, Confidence Index Università del Michigan; in Europa: Referendum Brexit in UK, indicatori ZEW, PMI Manifatturiero; in Giappone: PMI Manifatturiero.


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie