15 aprile 2018
Inserito da:
0
Weekly Focus

     

Nei mercati finanziari i toni ottimistici e distensivi delle banche centrali e i dati macroeconomici positivi prevalgono su quelli preoccupanti della guerra in Siria che vede coinvolte molte tra le più importanti economie mondiali. Da un lato la coalizione Assad, Putin e Rouhani stringe su una soluzione forte per la liberazione del paese da tutte le forze di opposizione al regime siriano, la contrapposizione militare di Macron, Trump e May, è sembrata troppo invasiva anche perché senza l’approvazione dell’ONU. Posizione di neutralità del governo Gentiloni che attende la decisione di Mattarella per la consegna di un mandato esplorativo ad uno dei neopresidenti delle camere.

Volatilità in crescita

La volatilità rimane comunque l’elemento distintivo del 2018 e con essa la rappresentazione di una situazione internazionale incerta come per dazi e sanzioni che nelle recenti sedute di borsa hanno colpito l’indice russo e vacillare il rublo, nonostante i prezzi del petrolio si siano spostati sui massimi di periodo. Nella prima parte di consegna dei report trimestrali (earning season al 6% dell’indice S&P500) il 70% delle società ha riportato utili sopra le attese confermando l’upgrade degli analisti finanziari rispetto alle stime di fine anno scorso.

Focus della settimana

Principali dati attesi in settimana. Negli Usa: Retail sales (March), Housing starts & building permits (March), Philadelphia Fed index (April); in Europa: German ZEW index (April); in Giappone: Trade balance (March), CPI (March); in Cina: GDP (Q1), Retail sales (March).

 


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie
Login