7 dicembre 2019
Inserito da:
0
Weekly Focus

 

I macro dati statunitensi hanno nuovamente sorpreso Wall Street con informazioni positive che hanno mostrato il mercato del lavoro a novembre crescere al ritmo più veloce in 10 mesi e il sentiment dei consumatori in miglioramento. Nell’ultima seduta della settimana gli indici S&P500, Dow Jones Industrial Average e Nasdaq hanno guadagnato oltre l'1%, mentre la domanda di beni rifugio è risultata in calo: i titoli del Tesoro Usa sono risultati in lettera con il rendimento del decennale salito di quasi 4 pbs a 1,84%, così il calo dell’oro a 1465 $o. Il Dollar Index ha invece recuperato terreno a 97,7 dopo la discesa intrapresa dalla festa del Ringraziamento.

Economia Usa

I nuovi posti di lavoro rilevati a novembre vedono 266.000 nuovi assunti non agricoli e un tasso di disoccupazione sceso al 3,5%, superando di molto le aspettative degli economisti; sono stati rivisti inoltre al rialzo i dati del mercato del lavoro di settembre ed ottobre. A sostenere i mercati azionari anche il rapporto dell'Università del Michigan che ha mostrato un sentiment dei consumatori a dicembre nettamente sopra le stime (99,2 rispetto al precedente di 96,8), raggiungendo il livello più alto in sette mesi. Il quadro d’insieme suggerisce un andamento economico americano su basi solide che in settimana troverà conferma nella decisione di nessun intervento monetario da parte della FED.

Scenario prospettico

Gli strategist indicano mercati guidati da due grandi fattori: il primo è l'incertezza su alcuni temi di politica quali la negoziazione sui dazi tra Cina e Stati Uniti, elezioni britanniche e Brexit, la campagna elettorale negli Usa e le crescenti agitazioni nell’area mediorientale e l’influenza del prezzo del petrolio; il secondo è una crescente probabilità che le stime macroeconomiche e le prospettive degli utili per i prossimi trimestri stiano maturando una fase di rallentamento. La tenuta dei mercati potrebbe quindi essere condizionata da un aumento dei multipli di valutazione in attesa di una ripresa degli utili e di maggiori conferme dei dati macroeconomici.

Focus della settimana

Principali dati attesi in settimana. Negli Usa: Consumer Price Index (Nov), FOMC Rate Decision (Dec 11), Retail Sales Advance (Nov), Export Price Index (Nov), Business Inventories (Oct); in Europa: German Trade Balance (Oct), Euro-Zone ZEW Survey (Economic Sentiment) (Dec), German Consumer Price Index (Nov), European Central Bank Rate Decision (Dec 12); in Giappone: Trade Balance - BOP Basis (Oct), Tankan Large Manufacturers Outlook (4Q), Industrial Production (Oct); in Cina: Trade Balance (Nov), New Yuan Loans CNY (Nov), Consumer Price Index (Nov), Machine Tool Orders (Nov), Foreign Direct Investment (Nov).


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie