25 gennaio 2020
Inserito da:
0
Weekly Focus

 

I mercati europei si rafforzano dopo la conferenza stampa di Christine Lagarde nella quale la Presidente della BCE lancia una sfida di rinnovamento delle strategie da perseguire e nella capacità dell’autorità monetaria di rendere più efficienti gli interventi in funzione degli obiettivi. Gli operatori si dicono soddisfatti delle parole di Lagarde e del suo modo di interagire con i giornalisti; l’esperienza presso il Fondi Monetario Internazionale e i suoi modelli di approccio alle crisi finanziarie, potrebbe dimostrarsi complementare all’attuale toolbox costruito nel tempo da Mario Draghi, proprio per la necessità di coordinare gli interventi espansivi delle politiche fiscali a livello europeo.

Dati macro

Mentre i mercati del vecchio continente guardano positivamente, la situazione del coronavirus in Asia comincia a preoccupare in modo serio ed allargato. L’indice PMI Manifatturiero IHS Markit per l'area Euro è salito a 47,8 a gennaio da 46,3 di dicembre con il dato sui nuovi ordini stabilizzato e il tasso di discesa di nuovi lavoratori ridotto al minimo da novembre 2018. In leggera discesa l’indice IHS Markit Eurozone Services PMI a 52,2 da 56,8. Negativi i mercati asiatici che guardano con apprensione il numero a crescere dei morti colpite dal coronavirus (oltre 40 vittime e 1300 infezioni confermate in 30 province cinesi con il centro dell’infezione nella città di Wuhan: l’epidemia risulterebbe simile alla Sars. Per la Cina si profila un capodanno lunare pesantemente impattato della crisi sanitaria, con molti aeroporti chiusi e problemi sulla circolazione interna. Proprio per il periodo delle festività i mercati finanziari cinesi sono chiusi; è presumibile che la banca centrale PBoC possa dare un messaggio prima della riapertura. In Giappone l’inflazione dei prezzi al consumo sale a +0,8% in dicembre dai precedenti +0,5%, nettamente sopra il consenso di +0,4%; il dato macro sostiene il lavoro della banca centrale giapponese BoJ e i listini nipponici.

Focus della settimana

Principali dati attesi in settimana. Negli Usa: New Home Sales (Dec), Durable Goods Orders (Dec), S&P/Case-Shiller US Home Price Index, Consumer Confidence Index (Jan), Advance Goods Trade Balance (Dec), Pending Home Sales (Dec), FOMC Rate Decision (Jan 29), Powell Press Conference, Gross Domestic Product Annualized (4Q), PCE Core (Dec), Personal Income (Dec), Real Personal Spending (Dec), University of Michigan Sentiment (Jan), Chicago Purchasing Manager (Jan); in Europa: German IFO Business Climate (Jan), German Unemployment Change (Jan), Euro-Zone Consumer Confidence (Jan), Italian Gross Domestic Product (4Q), Euro-Zone Consumer Price Index Core (Jan); in Giappone: Consumer Confidence Index (Jan), Jobless Rate (Dec), Industrial Production (Dec); in Cina: Manufacturing PMI (Jan), Composite PMI (Jan).


Commenti
trackback:
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie