17 aprile 2021
Inserito da:
0 Commenta

   

Nel recente report J.P.Morgan Global Composite PMI™, aggregatore dei sondaggi presso 27.000 aziende di oltre 40 paesi rappresentanti l'89% del GDP globale, il ritmo di espansione economica globale a marzo è rimasto vicino ai massimi di un decennio. Nelle due componenti, la crescita della Produzione è rimasta solida, mentre quella dei Servizi ha mostrato importanti segnali di ripresa. L'indice J.P.Morgan Global Composite PMI è salito a 54,8 punti a marzo, massimo da 79 mesi e uno tra i migliori dati negli ultimi decenni. Dobbiamo anche sottolineare che sta continuando la sua ripresa per il nono mese consecutivo. In dettaglio la Produzione manifatturiera è aumentata ad uno dei tassi più rapidi dall'inizio del 2011, nonostante il settore sia ancora tormentato da gravi interruzioni della catena di approvvigionamento. Nei Servizi la crescita dell'attività ha accelerato ai massimi di 33 mesi. Bene il dato sull’occupazione che vede un ulteriore impegno delle aziende sul mercato del lavoro ...

9 aprile 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

Corrado Caironi, Investment Strategist di R&CA, nella sua Newsletter dedicata all’Outlook del secondo trimestre 2021 analizza le prospettive macroeconomiche ed i trend dei mercati finanziari con l’obiettivo di offrire indicazioni di Asset Allocation per i portafogli di investimento.

Ciclo economico globale… il processo di ripartenza del ciclo economico sembra ormai non solo certo, ma vigoroso. I tassi di crescita del GDP globale porteranno benefici a tutti i settori … Ci sono comunque alcuni punti aperti che dovranno trovare risposta. Il primo riguarda il tema crisi sanitaria Covid-19. L’accelerazione delle vaccinazioni sembra ormai concreta … rimane aperto il tema della efficacia degli attuali vaccini nel tempo … secondo punto riguarda la divergenza della ripresa negli standard di vita rispetto alle aspettative pre-pandemiche … ulteriore punto aperto riguarda il tasso di indebitamento delle economie a fronte degli interventi di politica fiscale espansiva degli ultimi dodici mesi e sicuramente per i prossimi anni ...

Banche Centrali… Il ‘grande tema’ che sta investendo le previsioni di politica monetaria delle banche centrali per i prossimi semestri è quello dell’inflazione. Le stime per un’importante ripresa economica a livello globale ha acceso da tempo l’allarme sui ‘prezzi’ dopo che i maggiori indici delle materie prime sono saliti costantemente negli ultimi trimestri. Il petrolio WTI è passato da inizio anno da 48$b agli attuali 59$b (+23%), mentre l’indice LMEX - metalli industriali è salito nello stesso periodo di oltre il 10%, dopo una corsa di +20% nel 2020…

Prospettive dei mercati finanziari: … Il primo trimestre si è chiuso con un’ottima performance dei mercati azionari e un aumento della fiducia sulle prospettive di rilancio degli stimoli fiscali … Si torna a parlare della ‘Big Rotation’: gli investitori si sono rivolti agli attivi di rischio orientando la liquidità in prevalenza verso azioni difensive, tecnologia, materie prime, settori industriali, banche, tagliando le posizioni sull’obbligazionario governativo di lungo termine. Come dicevamo la convinzione risiede in una crescita economica prospettica molto reattiva, come tutti gli amministratori delegati delle aziende si aspettano …

Aspetti da considerare nel 2Q21: … ribadiamo l’attenzione per la capacità di ritorno dei portafogli di investimento: le indicazioni di gestori obbligazionari vedono nella maggior parte dei titoli governativi ritorni reali negativi. I risparmiatori ormai convinti di sottoscrivere fondi obbligazionari a rendimenti costanti si stanno trovando portafogli con alte quotazioni per effetto di precedenti capital gain, e titoli privi di ritorno a scadenza

Leggi l’Investment Newsletter di Corrado Caironi cliccando sul seguente link:

Investment Outlook 2Q21

1 aprile 2021
Inserito da:
0 Commenta

    

In occasione delle festività pasquali e dei giorni successivi, la redazione di R&CA si prende un periodo di vacanza; ritorneremo puntuali il 15 aprile pv. Per tutti gli iscritti alla Community invece le attività continueranno. Non dimenticate di accedere periodicamente al vostro Virtual Office e controllare la bacheca delle Attività e Avvisi.

Auguri a tutti di Buona Pasqua!

27 marzo 2021
Inserito da:
0 Commenta

     

Gli analisti finanziari continuano a parlare della ‘Big Rotation’; da anni ormai le macro asset class hanno assistito a una delle rotazioni di flussi di investimento tra più imponenti di sempre. Anche recentemente gli investitori si sono rivolti alle attività di rischio come mai prima orientando la liquidità in azioni difensive, tecnologia, materie prime, settori industriali e banche, tagliando le posizioni sull’obbligazionario. La ragione risiede nella convinzione che la crescita economica tornerà presto ad essere molto reattiva, così come tutti gli amministratori delegati delle aziende si aspettano, sebbene in questo scenario di attesa post Covid questo potrebbe essere un presupposto tutto da valutare, almeno per qualche settore. Il segnale giunge da alcuni indici di sentiment di mercato dopo i recenti massimi di periodo potrebbero girare verso il basso, al contrario delle prospettive ancora eccessivamente rialziste del CEOs ...

 

20 marzo 2021
Inserito da:
0 Commenta

   

Le osservazioni tattiche rilevate dai Money Manager nella Tavola Rotonda Virtuale (TRV del 18 marzo) hanno messo in luce valutazioni convergenti riguardo alla buona crescita economica stimata a livello globale, una ripresa che dovrebbe avere una netta accelerazione a partire dal secondo trimestre e proseguire in modo sostenuto per tutto il 2021. Le prospettive economiche degli Stati Uniti sono molto cambiate dopo l’approvazione del piano fiscale da 1.900 mld$ dell’amministrazione Biden e l’intenso programma di vaccinazione che ha già coinvolto 100 milioni di persone. Le stime di crescita, secondo la FED il GDP 2021 sale del 6,5%, vedono l'inflazione destinata a salire a causa degli effetti della domanda di merci in carenza di approvvigionamento. L'aumento dei prezzi, sebbene risulti probabilmente temporaneo, trova le previsioni in forte crescita dell’indice PCE (spese per consumi personali) derivante dall’accumulo di risparmio durante la pandemia, dato che potrebbe superare il 2,5% nel Q2, un livello che ci riporta all'inizio degli anni '90. E’ stato questo nuovo scenario ad imprimere una spinta decisa alle vendite sul Treasury US decennale che ha raggiunto il rendimento del 1,75%, tagliando in modo netto il tasso reale negativo; si tenga conto che ad inizio anno il rendimento era allo 0,93% ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie