31 gennaio 2020
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

 

Il mercato riteneva scontata la conferma di staticità della Federal Reserve riguardo alla sua politica monetaria sebbene gli eventi degli ultimi giorni in Cina avessero provocato un aumento dei flussi di investimento sui Treasury statunitensi. Nel meeting del 28 - 29 gennaio il FOMC, Comitato esecutivo della FED, ha lasciato invariato l'intervallo target dei tassi sui fondi federali all'1,5-1,75% pronunciandosi per una posizione monetaria appropriata nel sostenere una prolungata espansione dell'attività economica con un forte mercato del lavoro e il ritorno dell'inflazione all'obiettivo del 2%. Unica modifica marginale l’interesse sul tasso di riserva in eccesso (IOER) aumentato di 5 bps all'1,6%, con l'obiettivo di favorire la negoziazione dei FED Funds nell'intervallo obiettivo del FOMC ...

28 gennaio 2020
Inserito da:
0 Commenta

    

Gli operatori sanitari internazionali seguono con apprensione le notizie dall’Asia per i crescenti decessi e l’estendersi della pandemia da coronavirus proveniente dalla Cina; gli ultimi dati segnalano oltre 100 morti e 4500 persone contagiate, mentre i ricercatori dell'Università di Hong Kong ritengono che il numero di affetti possa essere molto più elevato stimando almeno 44.000 le persone infettate nella sola città cinese di Wuhan. I primi dati hanno indicato una mortalità dei casi rilevati troppo elevata, addirittura del 20% delle infezioni; in realtà le informazioni sono frammentate e risulta impossibile avere un quadro chiaro tenuto conto dei 14 giorni di incubazione del virus. La drammatica situazione in Cina è acutizzata dalla veloce trasmissione del virus e dal numero crescente di paesi che rilevano casi di infezione non solo in Asia, ma in Nord America ed Europa (Germania e Francia). Il raffronto torna agli oltre 800 morti della SARS - sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus – focolaio iniziato nel novembre 2002 nella provincia cinese del Guangdong con tassi di mortalità iniziale di circa il 15% (oggi molto bassa), trasmessasi da un animale all’uomo e poi in forma aerea e contatto tra umani come in una classica influenza (tassi di mortalità a livello mondiale sotto il 2,5%, principalmente tra bambini e persone in età avanzata) ...

25 gennaio 2020
Inserito da:
0 Commenta

 

I mercati europei si rafforzano dopo la conferenza stampa di Christine Lagarde nella quale la Presidente della BCE lancia una sfida di rinnovamento delle strategie da perseguire e nella capacità dell’autorità monetaria di rendere più efficienti gli interventi in funzione degli obiettivi. Gli operatori si dicono soddisfatti delle parole di Lagarde e del suo modo di interagire con i giornalisti; l’esperienza presso il Fondi Monetario Internazionale e i suoi modelli di approccio alle crisi finanziarie, potrebbe dimostrarsi complementare all’attuale toolbox costruito nel tempo da Mario Draghi, proprio per la necessità di coordinare gli interventi espansivi delle politiche fiscali a livello europeo ...

24 gennaio 2020
Inserito da:
0 Commenta

 

Nella conferenza stampa a seguito dell’incontro del Comitato della Banca Centrale Europea, la Presidente Christine Lagarde lancia la sua sfida alla revisione delle attività a cui l’autorità monetaria dovrà mirare per perseguire il suo mandato. Al centro della discussione, che vedrà iniziative su un’ampia rosa di temi, l’obiettivo chiave della Banca Centrale rimane l’inflazione; ci saranno per questo proposte che riguardano ‘la cassetta degli attrezzi’ - il toolbox di politica monetaria attuale - tassi negativi, tiering, interventi di acquisto APP, gestione delle operazioni di finanziamento a breve e medio termine, il tutto nella logica degli impatti di lungo periodo e della loro efficacia ...

22 gennaio 2020
Inserito da:
0 Commenta

 

Dopo un inizio d’anno a dir poco brillante, gli strategist di portafoglio hanno nuovamente confermato la view positiva sui listini statunitensi, mentre alcuni ne hanno addirittura suggerito un aumento della posizione. La pubblicazione dei primi report - earning season sul quarto trimestre 2019, che rappresentano il 10% dell’indice S&P500, ha confermato utili sopra le attese per il 75% delle società, a confutare un processo di ripresa dei ricavi in una prospettica economia americana. L’altra considerazione è che gli operatori Usa siano impermeabili a qualsiasi notizia esterna, vedi i recenti scontri geopolitici in Medio Oriente e Nord Africa, se non per i positivi effetti per la firma dell’accordo ‘Fase Uno’ con la Cina. In alcuni casi la volatilità sul petrolio è divenuto un fattore positivo visto l’orientamento all’export di gas e petrolio delle società energetiche statunitensi ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie