30 ottobre 2020
Inserito da:
0 Commenta

 

Nonostante la banca centrale BCE abbia mantenuto invariate le attuali iniziative di politica monetaria, non sono mancate le indicazioni della presidente Christine Lagarde per una chiara disponibilità a rivedere tutti gli strumenti in essere nel prossimo incontro di dicembre o se necessario anche prima. Le indicazioni economiche negative, dettate dalle prospettive di lockdown per il crescente disagio da pandemia, vedono un rilevante impatto nel quarto trimestre; nella sua analisi non sono stati evidenziati rischi di deflazione attribuendo l'attuale ‘inflazione negativa’ legata ad una variazioni dei prezzo ‘una tantum’. La lettura del comunicato stampa non ha voluto lasciare dubbi sulla gravità della situazione e sulla necessità di un pacchetto di intervento aggiuntivo entro dicembre, che dovrebbe includere una espansione del PEPP, la ricalibrazione delle disposizioni di liquidità e una modifica del sistema di tiering a favore delle banche ...

28 ottobre 2020
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

 

Siamo entrati nell'ultima settimana della campagna elettorale statunitense con gli indici azionari in fase di consolidamento, con movimenti di up&down ampi e volatilità in ripresa. L'S&P500, dopo aver raggiunto un massimo di 3580 punti il 2 settembre si muove in una fascia laterale delimitata dalla soglia psicologica dei 3000 punti. In questo contesto gli operatori vedono alcuni elementi di rischio. Il primo ovviamente sono le imminenti elezioni presidenziali, il risultato incerto di Presidente e Congresso, e la tempistica di tale risultato. Il mercato sta anticipando una vittoria di Joe Biden e la possibilità che i Democratici possano assumere il pieno controllo del Congresso. L’esito porterebbe con sé importanti cambiamenti politici, come una revisione del taglio delle tasse societarie e personali fatto da Trump, nuove normative regolamentari per banche e società energetiche, ma anche generosi stimoli fiscali ad una più ampia fascia di popolazione rispetto ai Repubblicani, e una significativa spinta economica per i prossimi anni. Dal punto di vista finanziario ci sarebbero i presupposti per un aumento dell’inflazione e tassi di interesse a lungo termine potenzialmente più elevati, cosa che disturberebbe il mercato azionario. In aggiunta la seconda ondata del virus che sta colpendo l’Europa e il nord Midwest degli Stati Uniti con un repentino ripristino del lockdown ... 

24 ottobre 2020
Inserito da:
0 Commenta

   

Negli Stati Uniti, con il terzo confronto televisivo, si concludono i dibattiti faccia a faccia per le presidenziali. Il risultato non ha offerto nuovi spunti sulle iniziative politiche, sebbene i due contendenti abbiano evidenziato una marcata differenziazione sul tema sanitario, sulle politiche energetiche, le diatribe migratorie e per la sicurezza. Nessuno ha parlato di spesa e debito pubblico, anche per non approfondire il tema fiscale. In attesa della conclusione del voto del 3 novembre, lo scenario trova un paese polarizzato, con oltre 50 milioni di voti espressi e una porzione sempre più ridotta di elettori indecisi. I sondaggi continuano a segnalare un vantaggio di Biden di una decina di punti percentuali su Trump; a questo punto sarebbe nuovamente sorprendente se ci fosse un cambio della decisione di voto così forte da ribaltarne il risultato, ma questa è una storia già vista nel 2016 ...

23 ottobre 2020
Inserito da:
0 Commenta

 

A sparigliare le carte sono bastati i pochi mesi di lockdown della crisi pandemica che hanno costretto i governi ad interventi di contrasto per tappare le falle del blocco di servizi, buona parte del sistema produttivo e l’impennata della disoccupazione. Con la pesante caduta del ciclo economico, il piano condotto dalla banche centrali si è orientato sostanzialmente al controllo della liquidità e al corretto andamento dei mercati finanziari in attesa degli interventi di politica fiscale dei governi centrali. Oltre al supporto finanziario istituito dagli istituti di credito, aperture di credito e sospensione delle rate di pagamento, si è attuato un deciso sostegno governativo, con copertura d’urgenza, per agevolare non solo il settore sanitario, ma l’intero assetto sociale a garanzia della sostenibilità e sicurezza di tutta la popolazione coinvolta nell’espansione del virus. I deficit fuori controllo del bilancio pubblico implicheranno in ogni economia un aumento del rapporto debito pubblico/GDP in modo sostanziale e probabilmente in aumento, vista l’estensione della pandemia. Ovviamente le indicazioni negative sono su ambedue i dati del rapporto, che vedono la crisi recessiva comprimere i GDP, oltre che ad aumentare i debiti ...

 

21 ottobre 2020
Inserito da:
0 Commenta

   

Gli economisti avevano già preventivato per l’economia cinese una perfetta figura a V, dopo l’ondata da Coronavirus che aveva colpito l’economia del paese nella prima metà dell’anno; una situazione di crisi recessiva temporanea, alquanto anomala per la sua brevissima durata. L'economia cinese nel terzo trimestre è cresciuta del 2,7%, dato trimestrale destagionalizzato, dopo il rimbalzo dell'11,7% e la discesa di -10% del primo trimestre 2020; il recente dato di +2,7% trimestrale, sebbene sotto delle aspettative di mercato del 3,2%, risulta di gran lunga superiore alla consueta crescita trimestrale di circa l'1,5%. In termini annualizzati il GDP cinese mostra da inizio anno la caduta di -6,8% a fine marzo, +3,2% a fine giugno ed il recente +4,9% di fine settembre. Anche il dato sulla disoccupazione attuale di 5,4% si sta avvicinando ai livelli di fine 2019 del 5,2%. La Produzione Industriale è balzata a +6,9% dato atteso a +5,8%, ben supportato dall’export che a settembre è aumentato del 9,9%. Molto positivo infine il dato sulle vendite al dettaglio a +3,3%, dato atteso +1,8%, +0,5% il mese precedente ...

 

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie
Login