27 marzo 2021
Inserito da:
0 Commenta

     

Gli analisti finanziari continuano a parlare della ‘Big Rotation’; da anni ormai le macro asset class hanno assistito a una delle rotazioni di flussi di investimento tra più imponenti di sempre. Anche recentemente gli investitori si sono rivolti alle attività di rischio come mai prima orientando la liquidità in azioni difensive, tecnologia, materie prime, settori industriali e banche, tagliando le posizioni sull’obbligazionario. La ragione risiede nella convinzione che la crescita economica tornerà presto ad essere molto reattiva, così come tutti gli amministratori delegati delle aziende si aspettano, sebbene in questo scenario di attesa post Covid questo potrebbe essere un presupposto tutto da valutare, almeno per qualche settore. Il segnale giunge da alcuni indici di sentiment di mercato dopo i recenti massimi di periodo potrebbero girare verso il basso, al contrario delle prospettive ancora eccessivamente rialziste del CEOs ...

 

26 marzo 2021
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

 

Il mercato azionario cinese si muove al ribasso sotto la pressione sia della rotazione settoriale globale, validata dall’irripidimento della curva dei Treasury americani, che per l’inasprimento delle relazioni diplomatiche di Stati Uniti ed Europa nei confronti della Cina: dopo l’ottimo andamento di inizio anno l’indice MSCI China si presenta con il netto calo di marzo di circa il 6%. La ripresa globale rimane bilanciata dai rischi di efficacia dei vaccini, mentre la domanda esterna per le esportazioni e l’influenza sulle partite correnti dettano un calo del momentum di mercato. Le autorità cinesi hanno fissato un obiettivo di crescita del GDP più facile da raggiungere, per il 2021 ‘sopra il 6%’, rispetto alle stime di consenso del mercato, panel di Bloomberg: +8% e del Fondo Monetario Internazionale FMI all’8,1%. Il governo cinese pone l’attenzione alle potenziali turbolenze guidate da un Tapering dei QE delle banche centrali in una fase delicata della riapertura di tutti i settori. Sull’obiettivo inflazione è stato fissato un target del 3%, ed evidenziata la creazione di oltre 11 milioni di nuovi posti di lavoro urbani nell'anno, rispetto ai 9 dell'anno scorso, con un tasso di disoccupazione urbano al 5,5%, rispetto al 6% del 2020. Non mancano i dubbi sulla strategia sanitaria che ha visto la Cina essere la prima nazione a presentare un vaccino anti-Covid e risultarne ultima nelle vaccinazioni ...

23 marzo 2021
Inserito da:
0 Commenta

   

L'attenzione del mercato rimane sull'aumento dei rendimenti obbligazionari in relazione a possibili scatti dell'inflazione e una reazione malcelata delle banche centrali. L’irripidimento della curva americana ha visto il rendimento del Treasury USA a 10 anni salire fino all'1,75%, mentre il 30 anni avvicinarsi al 2,5%. A fronte di una sottoperformance del Treasury (l’ETF Ishares $ Treasury 7-10yr a -14,4% in 12 mesi) gli analisti confermano che le azioni offrono ancora un interessante rendimento potenziale su base assoluta in grado di assorbire rendimenti più elevati in uno scenario di forte riaccelerazione della crescita economica. D’altro canto la Fed da tempo ribadisce il suo impegno per una politica che tenga i tassi bassi attraverso il suo programma di acquisto di obbligazioni, tema che gli operatori di mercato temono interrompersi sulla parte più lunga della curva, sulla scia della congiuntura positiva e l'appetito della Fed per un'inflazione superiore al 2%. La risalita del rendimento a 10 anni ha visto lo spread 2-10y continuare ad allargarsi sfino a 160 bps; anche il dollaro USA è rimbalzato contro le principali valute arrivando contro Euro fino a 1,18. La velocità del movimento sul mercato statunitense potrebbe aver spinto in aree inattese, sicuramente da verificare nelle prossime sedute; una revisione potrebbe trovare spazio, aiutata dalla banche centrali stesse ...

20 marzo 2021
Inserito da:
0 Commenta

   

Le osservazioni tattiche rilevate dai Money Manager nella Tavola Rotonda Virtuale (TRV del 18 marzo) hanno messo in luce valutazioni convergenti riguardo alla buona crescita economica stimata a livello globale, una ripresa che dovrebbe avere una netta accelerazione a partire dal secondo trimestre e proseguire in modo sostenuto per tutto il 2021. Le prospettive economiche degli Stati Uniti sono molto cambiate dopo l’approvazione del piano fiscale da 1.900 mld$ dell’amministrazione Biden e l’intenso programma di vaccinazione che ha già coinvolto 100 milioni di persone. Le stime di crescita, secondo la FED il GDP 2021 sale del 6,5%, vedono l'inflazione destinata a salire a causa degli effetti della domanda di merci in carenza di approvvigionamento. L'aumento dei prezzi, sebbene risulti probabilmente temporaneo, trova le previsioni in forte crescita dell’indice PCE (spese per consumi personali) derivante dall’accumulo di risparmio durante la pandemia, dato che potrebbe superare il 2,5% nel Q2, un livello che ci riporta all'inizio degli anni '90. E’ stato questo nuovo scenario ad imprimere una spinta decisa alle vendite sul Treasury US decennale che ha raggiunto il rendimento del 1,75%, tagliando in modo netto il tasso reale negativo; si tenga conto che ad inizio anno il rendimento era allo 0,93% ...

18 marzo 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

La vaccinazione anti-Covid apre al nuovo ciclo – Tavola Rotonda Virtuale

Si è svolta oggi la Tavola Rotonda Virtuale della community dal titolo: La vaccinazione anti-Covid apre al nuovo ciclo

… dopo il buon rialzo di gennaio, le classi di attivo hanno reagito in modo diverso alle prospettive di una prossima normalizzazione a seguito dell’attuazione di una estesa campagna vaccinale. La reazione delle banche centrali alla crisi sanitaria da Covid-19 aveva modificato la decorrelazione tra asset class; ora il recente scenario, guidato dalla risalita dei rendimenti dei Treasury decennali statunitensi, ha posto un nuovo interrogativo sui ritorni attesi non solo sulla parte obbligazionaria del portafoglio, ma anche sull’azionaria …

In questa recente fase di revisione dell’asset allocation sono stati i settori azionari a mostrare una decisa rotazione con la ripresa di Materials ed Energy, a sottolineare i timori di inflazione, a discapito di una parziale presa di profitto di molti attivi ‘stay-at-home’. I consulenti finanziari rimangono comunque orientati ai temi secolari legati a recovery fund e sostenibilità sociale ed ambientale. In focus la ricerca di fonti di diversificazione, in ottica di difesa delle importanti performance dello scorso anno, e di tempi e modi di superamento dell’emergenza sanitaria nella seconda parte dell’anno. I dubbi sull’irripidimento delle curve dei governativi attendono una risposta sugli impatti nei ratio di valutazione azionaria, con il ridimensionamento dei tassi reali negativi che hanno premiato per un lungo periodo gli indici borsistici …

Relatori alla Tavola Rotonda Virtuale:

Kurt Schappelwein Head of Multi Asset Strategies, Deputy CIO di Raiffeisen Capital Management; Donatella Principe Director - Market and Distribution Strategy di Fidelity International; Giancarlo Sandrin Country Head Italy di LGIM Managers (Europe); Fabio Caiani Managing Director Head of South East Europe di Nordea Asset Management; Manuel Pozzi Investment Director Italy di M&G Investments, Maria Paola Toschi Global Market Strategist di J.P.Morgan Asset Management; Antonino Cipriano Senior Sales, Wholesale & Institutional Europe di BNP Paribas Asset Management, Andreas Riegler Deputy CIO Team Reddito Fisso di Raiffeisen Capital Management; Massimo Dalla Vedova Director Financial Institutions di Alliance Bernstein; Toby Nangle Global Head of Asset Allocation, Head of Multi-Asset, EMEA di Columbia Threadneedle Investments; Cristiano Iacopozzi Docente di Asset Allocation, Facoltà di Economia, Università di Siena e Corrado Caironi Chief Investment Strategist di R&CA

Leggi la Investment Newsletter con le minute della TRV cliccandi sul seguente link:

Minute della TRV: La vaccinazione apre al nuovo ciclo 

 

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie
Login