30 aprile 2013
Inserito da:
Categorie: Sectors
0 Commenta

    

L’oro tenta un faticoso recupero in area 1480$/oz, dopo la forte caduta di 215$/oz (- 14%) in sole due sedute a metà aprile; la quotazione “Futures”, finita ai minimi a 1351 $/oz, era posizionata da settimane intorno a 1570 punti, ormai lontana dal massimo di 1909,75 del 22 agosto 2011. Della ragione dell’improvvisa caduta si è detto poco se non che potrebbe essere stata scatenata dalle vendite forzate della Banca Centrale cipriota, lievitata dai dati poco brillanti dell’economia cinese ed infine amplificata dalle pesanti vendite alla rottura del supporto tecnico chiave a 1520$/oz. Non esistevano in realtà elementi fondamentali ...

29 aprile 2013
Inserito da:
0 Commenta

                 

La soglia di 1600 punti dell’indice S&P500 pone alcune domande agli Strategist soprattutto in ragione dell’ottima performance accumulata negli ultimi sei mesi: + 12,6% (a fine ottobre l’indice americano segnava 1412 punti, oggi nel durante 1593). Sono almeno tre i punti chiave che metterebbero in discussione ... 

27 aprile 2013
Inserito da:
0 Commenta

      

Tra le performance settimanali è ritornata a svettare per la prima volta da parecchio tempo, la borsa di Milano con l’indice Ftse MIB sopra il 5%; rielezione del Presidente della Repubblica e incarico per la creazione di un governo di larghe intese hanno iniettato ottimismo agli investitori ormai consci di valutazioni rimaste molto indietro, almeno in termini relativi, rispetto ai maggiori listini internazionali. La liquidità (in gran parte nipponica) ha invaso inoltre il mercato obbligazionario avvantaggiandosi nei collocamenti previsti dalle aste dei Titoli di Stato italiani. Il tutto in un clima positivo ...

26 aprile 2013
Inserito da:
0 Commenta

             

Gli investitori accolgono con cautela il dato di crescita del GDP americano del primo trimestre 2013, + 2,5%, guardando con preoccupazione ai prossimi trimestri. L’andamento deludente, il dato è risultato ampliamente sotto le attese del 3%, è dovuto al fatto che il ritmo di crescita è stato in gran parte determinato dalla ricostruzione delle scorte (Inventory ha contribuito con l’1,03%), portando di fatto all’1,5% la crescita effettiva di periodo. Il risultato è stato ... 

24 aprile 2013
Inserito da:
Categorie: Global Equities
0 Commenta

                     

Nei tre ultimi anni i dati deludenti del secondo trimestre hanno innescato uno storno del mercato azionario americano; qualcuno inizia ormai a parlare di “svenimento primaverile” (Spring Swoon), anche se la particolarità sembra coincidere con il più ben noto detto “Sell in May and go away”. Anche quest’anno i recenti dati sia dal lato vendite ‘Retail’ che sui nuovi occupati nel mercato del lavoro sembrano essere stati deludenti, sebbene la crescita del GDP per il primo trimestre venga indicata ben sopra le previsioni di inizio anno. Secondo alcuni analisti ... 

 

 

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie