31 maggio 2016
Inserito da:
0 Commenta

    

Il mercato azionario giapponese è in cerca di un supporto dopo un periodo difficile a causa dell’inaspettata rivalutazione dello Yen, che ha reso nervoso non solo gli investitori, ma anche il governo e la banca centrale. Quest’ultima infatti, per mantenere il rapporto di cambio debole, aveva per la prima volta portato i tassi di interesse in territorio negativo, ottenendone di fatto l’effetto contrario. Il governo di Shinzo Abe, dal canto suo, si è nuovamente speso per spostare al 2019 l’aumento della tassazione sui consumi, mentre il dato odierno sul mercato del lavoro conferma un tasso di disoccupazione del 3,2%, in linea con le attese...

29 maggio 2016
Inserito da:
0 Commenta

     

La visione degli Strategist …

E’ interessante notare come si stiano delineando i giudizi degli strategist di portafoglio nelle tre maggiori aree sviluppate: positiva rivalutazione del settore bancario negli Usa per effetto di un possibile aumento dei tassi da parte della FED; posizione di neutralità sull’area europea in virtù di una minore pressione geopolitica dopo l’accordo sul debito greco e i sondaggi che prevedono una mancata Brexit; mentre in Giappone si teme la rivalutazione eccessiva dello Yen e una situazione incerta ...

 

27 maggio 2016
Inserito da:
0 Commenta

  

Dopo lunghi periodi di forti ribassi il mercato delle materie prime, non solo ha trovato un punto di sostegno alla caduta, ma in molti casi si è preso una bella rivincita, con rialzi anche a due cifre. Da inizio anno il miglior indice è stato quello molto noto dei metalli preziosi, Bloomberg Precious Metals (+ 15,82%), a pari merito con quello meno conosciuto dell’acciaio, The Steel Index IO62 CN Import, (+16,3%). L’indice generale CRB torna a 185,59 punti + 5,36%, con i sotto indici Cereali +12,8% ed Energia77 + 25,3%. Chiude invece ancora debole l’indice dei metalli LMEX fermo a 2233,6 con un debole + 1,4% da inizio anno... 

24 maggio 2016
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

  

La presenza di società appartenenti al continente africano nei fondi azionari dedicati ai Frontier Markets è stata ridotta di fronte a tre fattori chiave: il calo dei prezzi delle materie prime, un minore afflusso di investimenti esteri e l’acuirsi di situazioni geopolitiche difficili da gestire. Infatti il 2015 è stato un anno difficile per gran parte dell'Africa; la crescita media delle economie africane è tornata sotto il trend di lungo periodo del 5% fermandosi al 3,6%. Anche il totale dei flussi finanziari è diminuito del 12,8% a 188,8 miliardi di dollari, nonostante il rapporto Tassazione/Pil è sceso al 17,9% rispetto al 18,7% del 2014. Secondo il rapporto AEO, African Economic Outlook 2016, il rallentamento della produzione nelle principali economie emergenti è stato associato ad un più basso livello dei prezzi delle materie prime, in particolare su metalli e petrolio...

21 maggio 2016
Inserito da:
0 Commenta

   

L’inflazione Usa allarma la FED

Ci sono almeno tre aspetti che non convincono gli investitori: a) la prudenza degli strategist di portafoglio che sono tornati ad aumentare la parte di liquidità nei fondi, abbassato la quota azionaria e aumentato le raccomandazioni sulle classi da attivo alternative; b) il dubbio sui ritorni attesi in parte condizionati da una calo degli utili aziendali e dall’altro di una possibile ripresa inflattiva in Usa; e c) le stime macroeconomiche in ripresa dai minimi di febbraio ma ancora ritenute deboli ed incerte. In settimana ha infatti impressionato il rialzo inflattivo segnalato del dato statunitense del Consumer Price Index balzato inaspettatamente a +0,4% sul mese precedente, un amento che non si rilevava dall’inizio 2013. Un elemento di giudizio importante per il processo di restringimento in discussione alla FED...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie