31 maggio 2022
Inserito da:
0 Commenta

 

Breve analisi finanziaria tra due delle maggiori economie globali che si concentra sulla parte più influenzata dall’Asia del Nord America, prendendo in considerazione due importanti città: Seattle, città portuale sulla costa occidentale degli Stati Uniti e capoluogo della contea di King nello stato di Washington, e Vancouver, città canadese della costa Pacifica nella provincia della Columbia Britannica. La scelta dell’area è stata quella di analizzare una regione confinante tra due grandi stati che si è relativamente smarcata dalle influenze più europee, mentre guarda da tempo alle evoluzioni asiatiche e alle coste pacifiche orientali ...

29 maggio 2022
Inserito da:
0 Commenta

 

Dopo le critiche di alcuni ex banchieri sull’operato ‘lento’ della FED in ordine ad un contrasto all’inflazione, le minute del meeting del FOMC definiscono un programma di aumenti di 50 bps nei prossimi due incontri, mettendo comunque in chiaro una necessaria flessibilità sui dati rilevati. Powell rimane convinto che il forte rialzo dei prezzi, seppur prolungato rispetto alle prime attese, sia di origine limitata al Covid, e quindi ancora temporaneo; in questo caso un eccesso di restringimento della liquidità potrebbe far deragliare il trend di crescita economica in atto. In secondo luogo l’impatto a breve termine, seppur a costi finanziari limitati, sosterrebbe la volatilità dei mercati; un aumento dei costi del credito e premi sull’equity più bassi indurrebbero gli investitori privati a rivedere la loro asset allocation rendendo più difficile per le aziende raccogliere denaro. La sensazione che le prospettive di ricchezza presentino un calo porterebbero ad un livello di fiducia e di spesa inferiore e allo stesso tempo le aziende a rimandare investimenti e assunzioni ...

27 maggio 2022
Inserito da:
0 Commenta

 

Uno dei temi più discussi a livello finanziario riguarda ‘quanto sia probabile’ un passaggio economico recessivo, problema che se per molti vedrebbe un impatto temporaneo, lascerebbe comunque aperta la ferita sugli indici componenti i portafogli di investimento. Non secondaria tra le motivazioni il prolungarsi del rincaro delle materie prime, e la conseguente inflazione al consumo, tema che sta avvantaggiando solo una ristretta selezione di settori, in primis quello dell’energia. Secondo alcune analisi, nonostante le preoccupazioni circa specifiche valutazioni azionarie statunitensi ancora elevate, ormai complessivamente in area deflazionistica, la forza del dollaro USA e l'aggressivo cambiamento di politica monetaria della Fed stanno ancora trovando importanti afflussi verso gli Stati Uniti, misurati da acquisti esteri di titoli e dagli investimenti diretti esteri (IDE). Con una crescita generalizzata anemica nella maggior parte delle economie di altre parti del mondo, sembra mantenersi elevata l'attrattiva sui mercati nordamericani e il relativo posizionamento di portafoglio ...

21 maggio 2022
Inserito da:
0 Commenta

 

Negli ultimi sei mesi, i mercati azionari hanno mostrato risultati negativi con oscillazioni giornaliere insolitamente ampie, misurate dalla volatilità, lontane dai livelli di lungo termine. Oltre a mostrare un riflesso del grado di nervosismo e incertezza sull'economia globale, recentemente la volatilità è stata anche il risultato di vendite forzate da parti degli investitori più speculativi a fronte di un aumento dei tassi di finanziamento. Le attività finanziarie più coinvolte includevano in primo luogo società ‘growth’, ad alta crescita, che valorizzavano in modo prevalente la crescita di profitti futuri. Il ribasso ha poi condizionato tutto il listino americano compromettendo anche le aziende fondamentalmente sane e molto liquide adatte nel contesto a generare liquidità a fronte di importanti capital gain. La gestione attiva vuole proprio cercare opportunità negli asset che sono stati colpiti dal ribasso nonostante offrano fondamentali interessanti di valore e qualità dei dividendi. Come normalmente succede l’elevata volatilità consegna ai mercati azionari e obbligazionari segnali a breve di estrema cautela se non di riduzione del rischio portando gli investitori a togliersi dagli obiettivi di lungo termine per catapultarsi nel breve. Questo processo risulterebbe confermato dagli indicatori tattici ‘contrarian’, che valutano il grado di pessimismo alla base degli investitori. Gli strategist di lungo termine per questo motivo ritengono invece una buona possibilità per i mercati azionari di riprendersi a medio termine e rimangono a favore del mantenimento di un sovrappeso azionario ...

19 maggio 2022
Inserito da:
0 Commenta

 

Il mercato finanziario evidenzia le difficoltà del momento mettendo in chiaro da un lato le promesse restrittive di politica monetaria, a fronte del rialzo generalizzato dei prezzi al consumo e alla produzione, e dall’altro prospettive economiche più incerte. Negli Stati Uniti l'indice di fiducia elaborato dalla Fed di Philadelphia, lo storico indice manifatturiero nato nel 1968, scende a 2,6 punti dai 17,6 di aprile, nettamente sotto le stime di 16 punti; anche le richieste settimanali di disoccupazione risultano di 218mila, superiori alle 200mila attese. Sul mercato immobiliare le vendite di case in aprile confermano il quadro di incertezza anticipato dagli economisti con negoziazioni in calo per 5,61 milioni di unità rispetto a 5,75 milioni di marzo. Infine tra i più recenti indicatori, il super indice anticipatore del ciclo economico scende dello 0,3% a fronte del consensus a zero. Il processo di dati macro meno brillanti è stato incorporato da tempo dal mercato azionario che nelle sedute dell’ultimo mese ha visto un’importante contrazione negli Stati Uniti con l’indice S&P500 a – 12,53%, DJIA – 11,11% e Nasdaq Composite a – 15,35% (che da inizio anno segna ormai un – 28,7%); a livello globale l’indice MSCI World val loc perde da inizio anno il 15,62% ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie
Login