27 luglio 2021
Inserito da:
0 Commenta

    

LRedazione del Blog si congeda per la pausa estiva, tornerà a proporre i Post di discussione ad inizio settembre. Per tutti gli iscritti alla Community invece le attività continueranno. Non dimenticate di accedere periodicamente al vostro Virtual Office per controllare la bacheca delle Attività e Avvisi, e visitare gli stand nella sezione dedicata alle Novità ed Eventi (nelle immagini dipinti di Moses Levy 1885 - 1968).

Auguriamo a tutti buone vacanze

24 luglio 2021
Inserito da:
0 Commenta

    

Nell’ultimo Comitato esecutivo, la BCE ha cercato di rafforzare la sua linea guida prospettica, lasciandosi molto spazio di discrezionalità sulle future decisioni di politica monetaria. Non sono state offerte indicazioni riguardo agli acquisti di titoli, tema che sarà probabilmente oggetto di discussione nel comitato di settembre; le stime degli analisti vedono il proseguimento del piano di emergenza pandemica PEPP almeno fino a marzo del prossimo anno. La nuova linea guida stabilisce che l'inflazione dovrà raggiungere l'obiettivo intorno alla metà dell'orizzonte di previsione, mentre la parte ‘core’ dei prezzi dovrà mostrare progressi sufficienti affinché il Comitato BCE consideri l'aumento dei tassi di interesse. Nella comunicazione ufficiale la banca centrale ha anche tolto l’impegno a mantenere i tassi bassi, a causa delle pressioni inflazionistiche, ritenendo utile mantenere un’ampia discrezionalità di intervento ...

22 luglio 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

Avevamo già fatto un commento sui timori di inflazione nel nostro post dell’11 maggio scorso Inflazione in risalita con un chiaro riferimento alle indicazioni delle banche centrali.  A distanza di oltre due mesi la situazione ha preso forma con il balzo del dato annualizzato del tasso di inflazione CPI Usa che ha accelerato al 5,4% a giugno dopo il 5% di maggio. Secondo gli economisti i prezzi sembrano aumentare progressivamente, così ogni giorno si legge del rapporto di un'altra azienda che ha aumentato i prezzi a causa di problemi salariali, costo delle materie prime, problemi di approvvigionamento e persino disagi di timing tra offerta e domanda. In questa fase non sono solo i generi di prima necessità a preoccupare, mettendo a dura prova i diversi budget degli americani, ma anche materie prime, semilavorati e microchip. A seguito della riapertura, i fornitori di servizi risultano molto preoccupati mirando a mantenere i margini di profitto commisurati alla volatilità di ricavi e spese. Sono comunque le nuove attese di inflazione ad accelerare, anche se non tutti i beni sono coinvolti in questa dinamica, mentre le famiglie risultano disorientate. La recente pubblicazione dell'indagine sui consumatori dell'Università del Michigan non ha dato particolari indicazioni: l'inflazione prevista dai privati a 5 anni è salita dal 2,8% di giugno al 2,9% di luglio, rimanendo al di sotto del picco di maggio al 3,0%; storicamente i consumatori tendono comunque a sopravvalutare l'inflazione effettiva. Nelle rilevazioni dal 2000, le persone intervistate dal sondaggio dell’Università si aspettavano un'inflazione proiettata a 5 anni del 2,8% medio, dato ben sopra quello effettivamente rilevato ...

18 luglio 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

Il processo di ripresa economica è ormai condiviso da tutti gli economisti. Nella prima economia mondiale i prossimi dati sui prezzi saranno molto importanti, dopo le parole del governatore della FED Jey Powell riguardo all’atteggiamento monetario meno espansionistico della banca centrale statunitense. Le attese sono per rapporti CPI ancora sopra target, con l’aumento dell'energia e la ripresa estiva dei prezzi di alberghi e biglietti aerei. Comunque la progressività della crescita è ancora vincolata alla carenza di offerta, mentre è già presente l’aumento dei salari, in particolare nei settori dei servizi ad alta intensità di ore lavorate. La ripresa occupazionale, prevedibile nei prossimi mesi, vede tra l’altro negli Stati Uniti le agevolazioni di contributi mensili e credito d'imposta sui figli, quali supporto alla domanda di consumi almeno fino alla fine dell'anno. Va anche notato che l'aumento dei prezzi al consumo potrebbe scivolare dal picco destagionalizzato del 4,8% anno su anno di giugno, e che ciò potrebbe tradursi in un calo del tasso del deflatore dei consumi, tuttavia, anche un dato al 3,5% risulterebbe molto al di sopra dell'obiettivo di lungo periodo della Federal Reserve del 2% ...

15 luglio 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

L’attenzione degli investitori globali si sta concentrando sui report dei dati economici e alla loro evoluzione. Dopo un evidente rialzo dei rendimenti globali, il Treasury USA a 10 anni ha mostrato recentemente un calo di quasi 20 punti base mettendo in dubbio le stime per una forte ripresa globale nel secondo semestre d’anno. In Asia le preoccupazioni sono state esacerbate dal calo del credito cinese nei mesi scorsi e del suo impatto sull’economia, con la conferma del rallentamento nel secondo trimestre. In Cina i dati pubblicati a cura del National Bureau of Statistics (NBS) hanno evidenziato un tasso annuo di crescita del GDP in discesa dal record del 18,3% su base annua del primo trimestre, al 7,9% nel secondo, sotto l'8,1% stimato dal consensus di mercato; non sfugge a nessuno che stiamo parlando di numeri che tracciano un trend solido, sebbene leggermente inferiore alle aspettative di consenso. La produzione industriale è rallentata all'8,3% a/a, dall'8,8% di maggio, gli investimenti in immobilizzazioni e le vendite al dettaglio sono scesi rispettivamente al 12,6% a/a (prec. 15,4%) e al 12,1% (prec. 12,4%). L’evidenza di una normalizzazione non sembra destare problemi se non per la preoccupazione di un eccessivo rallentamento che in questo caso farebbe emergere qualche problema sul sistema bancario locale con una salita dei crediti inesigibili (NPL) ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie
Login