20 maggio 2019
Inserito da:
Categorie: Sectors
0 Commenta

 

L’aggiornamento sulle materie prime trova nelle ultime settimane un repentino calo dei prezzi dei metalli di base, mentre tra quelli preziosi, l’oro mantiene un posizione laterale. Da inizio anno il Thomson Reuters / CRB Core Commodity Total Return Index ha recuperato l’8,04% anche se ad un anno la perdita è ancora del 8,74%. La fase congiunturale sembra seguire con apprensione alle negoziazioni in corso tra Stati Uniti e Cina sulla cosiddetta ‘guerra commerciale’, che per la loro continuazione offrono comunque motivo di sostegno ai prezzi ... 

 

18 maggio 2019
Inserito da:
0 Commenta

     

Mentre la fiducia nei mercati azionari rimane ostaggio dei tweet di Donald Trump per la “guerra commerciale” con la Cina, sono continuate le indicazioni sugli utili societari del primo trimestre. Con oltre il 90% dei report consegnati dell’S&P500, il 76% delle società ha riportato un EPS (utili per azione) al di sopra della stima media quinquennale del 72%. In totale, i profitti hanno superato le aspettative di oltre il 5% stimato ad inizio anno, riportando complessivamente un aumento degli utili di +1.4% sul primo trimestre dell’anno precedente. Gli operatori hanno premiato le sorprese positive, ma anche penalizzato in modo deciso le aziende con un calo dei profitti. Riguardo alle società europee, il primo trimestre vede al momento una diminuzione del 2,7% degli utili rispetto al primo trimestre del 2018. In realtà l’aspetto positivo riguarda i ricavi, attesi a + 3,8%. Dai report ad oggi presentati, 230 aziende dello STOXX600, il 52,6% ha riportato utili superiori alle stime degli analisti ... 

 

17 maggio 2019
Inserito da:
0 Commenta

 

Ritornano le elezioni e ricorrono i dubbi sulla bontà dei molti sondaggisti; in gioco la nuova composizione politica del Parlamento Europeo e la difficoltà di individuare i partiti capaci di negoziare una maggioranza pronta a dare vita ad una nuova legislatura e una Commissione Europea. Le maggiori difficoltà nella lettura dei sondaggi nascono dalle variegate realtà tra partiti e movimenti politici che oggi rappresentano un freno all’attuale coalizione in campo PPE - S&D (Partito Popolare Europeo e Socialisti e Democratici). In questi ultimi mesi la situazione vede un avanzamento dei Verdi in Germania, le difficoltà del partito francese di Macron, La République En Marche!, affiancato nei consensi dalla destra del Rassemblement National, la rincorsa della Lega in Italia e non ultimo il nuovo partito ‘Brexit’ nella Gran Bretagna, dato quale prevalente nelle elaborazioni britanniche ...

16 maggio 2019
Inserito da:
0 Commenta

    

Con una leggera fiammata della volatilità, prevalentemente imputata ai tweet del presidente Donald Trump sulle relazioni commerciali con Pechino, i mercati finanziari hanno simulato, dopo una forte scossa tettonica, una prova generale di tenuta, nonostante non siano mancati importanti movimenti nei flussi. La prima ad essere coinvolta è stata la Cina che in poche sedute ha visto una caduta dei listini di oltre il 10% a fronte di una svalutazione dello Yuan verso dollaro Usa del 2,5%. L’indice VIX, che nel mese di aprile era rimasto intorno a 12 punti, ha superato quota 20 punti il 13 maggio, per poi ritracciare agli attuali livelli di 16,5; anche i listini statunitensi hanno comunque risentito del contraccolpo, soprattutto a seguito dell’aumento dei dazi sui prodotti cinese da 10% al 25%, con l’S&P500 che dai massimi di 2945 punti è arrivato a perdere in poche sedute 135 punti (- 4,5%) ...

 

11 maggio 2019
Inserito da:
0 Commenta

 

Lo scenario positivo delle recenti settimane è stato annebbiato da una serie di indicatori macro meno brillanti delle attese e dalle dichiarazioni politiche su temi economici. Sullo sfondo rimane il mancato accordo commerciale tra Cina e Usa con la determinazione di Donald Trump di smuovere le diplomazie con l’annuncio dell’aumento immediato dei dazi tariffari dal 10% al 25% sulle merci cinesi già colpite. Gli indici azionari cinesi hanno subito un forte ritracciamento dopo le ottime performance da inizio anno. La risposta della Cina non si è fatta attendere; nella fase di collocamento dei Treasury statunitensi sembra che proprio i maggiori compratori cinesi siano venuto meno, ponendo un problema di assorbimento dei titoli proposti. Trump ha quindi ridato spazio alle negoziazioni. Sul fronte monetario intanto Raphael W. Bostic, President e Chief Executive Officer della Federal Reserve Bank di Atlanta, in qualità di partecipante al Federal Open Market Committee, si è espresso per un possibile aumento dei tassi di interesse nell’anno in corso, rispetto ad attese del mercato di una nuova estensione della politica espansiva, dopo la ‘pausa’ sul rialzo dei tassi comunicata dal presidente della FED Jerome Powell.

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Schroders
Fidelity
UBS Global Asset Management
Invest Banca Spa
Axa Investment Managers
AB Global
Pioneer Investments
J.P.Morgan Asset Management
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
iShares
University Campus
Categorie
Login
Archivio