10 giugno 2021
Inserito da:
0 Commenta

       

La visione di Joe Biden di coinvolgere l’intero mondo politico sul tema di una tassazione più equa sembra aver dato un forte segnale dopo l’approvazione nel G7 di Londra. La segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen ha ribadito gli aspetti positivi dell’accordo e l’importanza di un impegno senza precedenti. I paesi del G7 hanno così sigillato la corsa al ribasso nella tassazione societaria che ha visto spostamenti in sedi inusuali dei bilanci societari in favore di agevolazioni da paradiso fiscale. A fare eco agli Stati Uniti il Cancelliere dello Scacchiere inglese Rishi Sunak, il ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire, ma anche Daniele Franco in rappresentanza dell’Italia. Dopo anni di dispute sul tema fiscale, che ha visto Italia e Francia introdurre la DST “tassa sui servizi digitali”, che oggi gli Stati Uniti chiedono che venga abrogata a favore di una più estesa platea di aziende e settori, si aprono le porte per un nuovo approccio comune con l’introduzione della corporate tax minima su tutti i colossi multinazionali ...

4 maggio 2021
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

 

Con le rinnovate prospettive di piena riapertura delle attività economiche, a seguito dell’accelerazione della campagna vaccinale nei paesi sviluppati, lo scenario ‘low for longer’ (bassa crescita economica, bassa inflazione e bassi tassi di interesse) si sta dimostrando meno difficile da interrompere con un consenso proiettato verso una breve esplosione della crescita e i timori per un rialzo sopra target dell’inflazione. L’ottimismo sulle riaperture troverebbe un parallelismo con le conseguenze della pandemia da influenza spagnola del 1918-20, e una potenziale risoluzione storica citata come i ‘ruggenti anni '20’, con crescita, inflazione e tassi di interesse in una sequenza di rialzi guidati. I nuovi catalizzatori porterebbero verso uno scenario più dinamico dominato da obiettivi medi di inflazione, con un rialzo contingente dei prezzi, ma anche da una riduzione implicita delle aspettative di medio termine. Le banche centrali sarebbero quindi disposte a sopportare un periodo di inflazione al di sopra dei loro target quale compensatore delle precedenti iniziative monetarie. Oltre a questo atteggiamento monetario di graduale influenza all’evoluzione economica si è ormai concordata una politica fiscale di maggiore attenzione alla sostenibilità sociale e ambientale all’interno di piani di investimento finanziati dai governi per una ripresa direzionale. Negli Stati Uniti l’amministrazione Biden si trova impegnata tra la sostenibilità ambientale e il rinnovamento delle infrastrutture con il piano ‘Building Back Better’ quale volano degli investimenti necessari per raggiungere obiettivi di crescita più elevata a lungo termine. A pari modo, sebbene con risorse nettamente inferiori, il programma di investimenti NGEU Next Generation EU dell’Europa Continentale ...

20 maggio 2020
Inserito da:
0 Commenta

 

Il miglioramento delle condizioni sanitarie e la riapertura di gran parte delle attività economiche sembra dimostrare quanto si sia ridimensionata la sensibilità ai dati di contagio e ai decessi che hanno costituito pagine e pagine fisiche e digitali dei media negli ultimi tre mesi. La nuova situazione non deve comunque far perdere di vista quanto discusso in questi mesi negli ambienti scientifici e governativi, soprattutto per la prevenzione sanitaria e nella stima dei danni economici. Nelle prospettive del mercato dei capitali la pandemia ha tracciato un solco tra la reattività dei governi per la grave realtà della malattia e della perdita di molte vite, e l’intervento delle banche centrali a bilanciamento della caduta di fiducia a livello globale ...

31 gennaio 2020
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

 

Il mercato riteneva scontata la conferma di staticità della Federal Reserve riguardo alla sua politica monetaria sebbene gli eventi degli ultimi giorni in Cina avessero provocato un aumento dei flussi di investimento sui Treasury statunitensi. Nel meeting del 28 - 29 gennaio il FOMC, Comitato esecutivo della FED, ha lasciato invariato l'intervallo target dei tassi sui fondi federali all'1,5-1,75% pronunciandosi per una posizione monetaria appropriata nel sostenere una prolungata espansione dell'attività economica con un forte mercato del lavoro e il ritorno dell'inflazione all'obiettivo del 2%. Unica modifica marginale l’interesse sul tasso di riserva in eccesso (IOER) aumentato di 5 bps all'1,6%, con l'obiettivo di favorire la negoziazione dei FED Funds nell'intervallo obiettivo del FOMC ...

28 febbraio 2019
Inserito da:
0 Commenta

       

La ‘guerra commerciale’ che vede al tavolo diplomatico Usa e Cina ha cominciato a far emergere alcune importanti indiscrezioni e possibili risvolti della trattativa. Lo sforzo di accelerare i tempi per la chiusura di un negoziato complesso sembrano comunque far slittare a dopo inizio marzo, data che vedrebbe l'aumento delle tariffe doganali e importi crescenti per le importazioni statunitensi sui prodotti provenienti dalla Cina. Donald Trump è stato promotore della proroga chiedendo di incontrare personalmente il presidente cinese Xi Jinping per concludere un processo di elevata incertezza. A riguardo il governatore della FED, Jerome Powell, mantiene ancora tra i rischi l’inasprirsi delle relazioni con la Cina e conferma la posizione ‘paziente’ dell’autorità statunitense con atteggiamento “Watch & Wait”.  

Fronti di negoziazione

Ma quali sono i punti in discussione, gli importi e le implicazioni? In primo luogo il presidente americano vuole portare a casa un accordo strutturale che gli permetta di scrivere una pagina storica per gli Stati Uniti, ovvero la drastica riduzione del deficit americano verso l'estero. Le cifre ipotizzate dai media parlano di un accordo che prevederebbe importazioni da parte della Cina di 1.200 mld USD di beni statunitensi, non si sa di che genere e in che tempi ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie
Login