24 febbraio 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

La fase di vaccinazione anti-Covid19, tanto attesa quanto fondamentale alla lotta contro l’accelerazione dei contagi, sembra condizionata da diversi fattori, in primis la fornitura centellinata delle dosi di vaccino, a seguire la diversa efficacia e non ultima l’organizzazione sanitaria. Mentre il numero di vaccinazioni sta fortemente crescendo in Gran Bretagna e Stati Uniti, a farne le spese rispetto ai contratti sottoscritti lo scorso anno è l’Europa continentale. La notizia, ancora senza una conferma ufficiale, vedrebbe nel secondo trimestre 2021 la fornitura di vaccini all’Unione Europea da parte del colosso farmaceutico anglo-svedese Astra Zeneca dimezzata da 180 a 90 milioni di dosi; il taglio di Astra Zeneca segue ad un ulteriore disimpegno per l’approvvigionamento previsto nel primo trimestre di quest’anno che prevederebbe una consegna limitata a 40 milioni di dosi, rispetto alle 90 milioni promesse. Una preoccupante situazione di rallentamento associata alle consegne inferiori del previsto nell’area Euro delle dosi di Pfiser-BioNTech, azienda che sembrerebbe pronta a recuperare il gap in marzo ...

18 febbraio 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

Negli Stati Uniti aumenta il dibattito sulla possibile impennata dell’indice dei prezzi dopo la decisa reazione dei costi energetici: negli ultimi tre mesi il rimbalzo del petrolio WTI ha visto la sua quotazione passare da 41,3$/b di metà novembre agli attuali 61,7$/b ovvero +50%. L’incertezza delle stime per l’inflazione attesa ha portato timori sulla parte lunga della curva dei titoli governativi, sebbene sia evidente una ragione strettamente contingente ovvero gli stimoli indicati nell’ordine di 1.900 mld di dollari dal presidente Joe Biden per l’emergenza Coronavirus. E’ infatti su quest’ultimo punto che si stanno confrontando le opinioni di pensiero della scuola Keynesiana statunitense tra Larry Summers e Paul Krugman. Secondo Summers le preoccupazioni vedrebbero da un lato uno stimolo di ammontare troppo elevato, capace di esercitare una tale accelerazione dell'inflazione che costringerebbe la Fed ad un inasprimento potenzialmente recessivo, aggiungendo che interventi finalizzati a così breve termine lascerebbero pochi spazi ad un programma di investimenti pubblici a medio termine, di cui gli Stati Uniti hanno bisogno per aumentare la crescita potenziale. Krugman ritiene invece necessario una chiusura più rapida dell'output gap anche perché un aumento dell’inflazione risulta già scontato dalla FED; è inoltre convinto che uno shock positivo per l’economia americana sarebbe la risposta al piano monetario di reflazione ...

12 febbraio 2021
Inserito da:
Categorie: Global Allocation
0 Commenta

 

La Cina sta completando i preparativi per i festeggiamenti del suo capodanno lunare del 12 febbraio. L’inizio del nuovo anno è una ricorrenza particolarmente sentita, definita anche Festival di Primavera, anche se da due anni a questa parte la diffusione del Coronavirus ha costretto la popolazione a subire restrizioni sia negli spostamenti che nelle tradizionali e coloratissime manifestazioni di piazza. Nell'astrologia popolare il nuovo anno ritrova la figura del Bue 牛 (o Bufalo) a rappresentare il ruolo importante della prosperità del settore agricolo, animale a cui vengono infatti attribuite caratteristiche positive, come il duro lavoro, l’intelligenza, la mitezza e l’onestà. Secondo la tradizione cinese il Bue è il secondo di tutti gli animali dello zodiaco. La leggenda racconta che l'Imperatore di Giada volle dare un ordine agli animali, deciso dalla sequenza di arrivo di un determinato percorso. Il Bue, che stava precedendo tutti gli altri animali, si era preso la briga di portare su di sé il Topo che furbescamente nelle vicinanze dell’arrivo fece un lungo balzo proprio davanti all’imperatore, lasciando quindi al secondo posto il generoso Bue. L’anno del Bue terminerà il primo febbraio 2022 quando inizierà quello della Tigre ...

5 febbraio 2021
Inserito da:
0 Commenta

   

Se da un lato la vittoria di Joe Biden alle Presidenziali Usa ha mantenuto intatto il trend positivo dei mercati finanziari, l'economia statunitense mostra diversi ostacoli che la nuova amministrazione dovrà fronteggiare nella prima metà del 2021, arginandone le preoccupazioni. In primis la campagna vaccinale, tema cruciale per un ritorno alla normalità, che ha trovato numerose sfide logistiche e produttive; a seguire il pacchetto di stimoli fiscali a sostegno di famiglie ed imprese che si dimostra ormai urgente per evitare il trauma di una ‘double dip recession’ e comunque necessario a motivare la ripresa di consumi ed investimenti sospesi dalla crisi pandemica; infine un ritrovato indirizzo multilaterale per la riapertura delle relazioni internazionali, ma anche commerciali: a questo proposito rimane sul tavolo il tema della Web Tax. Insomma decisioni chiave che chiedono a Biden risultati già nei primi 100 giorni di amministrazione, ma anche spunto di riflessione per gli investitori a seguito delle scelte della politica statunitense ...

29 gennaio 2021
Inserito da:
0 Commenta

 

Dopo un elevato numero di sedute borsistiche orientate a nuovi massimi storici, la volatilità è tornata a farsi viva con un balzo dell’indice VIX da un recente minimo di 21,3 punti agli attuali 35,7. Sebbene il pacchetto di stimoli presentato dal neo presidente Biden abbia di colpo imposto un rimbalzo dei settori ciclici, alimentati dall'ottimismo per la conquista dei due senatori della Georgia che aumentano le probabilità della approvazione al Congresso federale del generoso pacchetto di stimoli fiscali, si teme che la Federal Reserve possa diminuire l’espansione monetaria statunitensi nel caso di una forte ripresa. Gli analisti rimangono comunque positivi sul mercato azionario sottolineando che a differenza di inizio mese, il recente rally era stato guidato nuovamente dai titoli Growth e Tecnologici ad alta capitalizzazione, smentendo l’idea che la rotazione verso i ciclici fosse terminata. Lo stimolo proposto da Biden di circa 1 trilione di dollari tende a ridare slancio alla ripresa economica prima di un potenziale aumento delle tasse. L’obiettivo preminente del neo Presidente rimane quindi l’accelerazione della campagna di vaccinazione e l’uscita dello stato emergenziale che opprime l’economia americana ...

Visualizza
Condividi
Cerca
 
Aziende in evidenza
R&CA - Research & Capital Allocation
Fidelity
iShares
J.P.Morgan Asset Management
AB Global
Axa Investment Managers
UBS Global Asset Management
Pioneer Investments
Schroders
24OREFORMAZIONE|EVENTI – Il Sole 24 ORE
MORNINGSTAR
Aberdeen Asset Management
Invest Banca Spa
University Campus
Categorie